Mezzi motorizzati e Convenzione delle Alpi

la Convenzione delle Alpi ha esaminato nel 2012 la situazione dei veicoli motorizzati nei Paesi aderenti a tale trattato sottoscritto nel 1991 dai Paesi alpini (Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Monaco, Slovenia e Svizzera) e dall’Unione Europea.

La Convenzione delle Alpi precisa che “le Parti contraenti si impegnano a limitare al massimo e, ove necessario, a vietare le attività sportive che comportano l’uso di motori al di fuori delle zone determinate dalle autorità competenti”.

Leggi tutto

Transumanza urbana. Con pecore, pastori e cornamuse

Montagna e città sempre più si avvicinano…anche grazie alle pecore. Non più di un anno fa la piazza del Duomo a Milano è stata invasa da un gregge di settecento ovini per girare il documentario “L’ultimo pastore” di Marco Bonfanti. Ora è Bergamo che annuncia una transumanza urbana nell’ambito di un festival con eventi periodici “per promuovere l’incontro tra città e pastoralismo”…

Leggi tutto

Rolly Marchi e la sua “buona neve”

Da un anno la mount city milanese è orfana di Rolly Marchi che se ne andò il 14 ottobre 2013 all’età di 92 anni. Giornalista e scrittore trentino, Rolly fu un grande appassionato e praticante dello sci e di tutte le discipline sportive legate alla montagna, giornalista, scrittore e infaticabile organizzatore di gare ed eventi…

Leggi tutto

“Mountain in the city” al debutto con una serie d’iniziative

Ottima iniziativa, che sicuramente colma un vuoto in una città che pure conta su non meno di diecimila iscritti alle varie sezioni e sottosezioni del Club Alpino Italiano e alla Federazione italiana sport invernali (Fisi) senza contare le “penne nere” iscritte alla Associazione nazionale alpini (ANA).

Leggi tutto

Montagne di Lombardia. Il raccolto del mais Rostrato rosso

Qualcuno ha già cominciato a spannocchiare, altri lo faranno nei prossimi giorni. E a Rovetta, ridente paese della Bergamasca a 700 metri di altezza in un ambiente naturale suggestivo circondato da colli e monti dominati dal massiccio della Presolana, hanno pensato che questa può essere un’ottima occasione per dare un po’ di visibilità al loro mais.

Leggi tutto