Milanesi a naso in su. Dopo la storica discesa dei Ragni dal Pirellone, nuove calate si annunciano in città

palazzoregione2
Il nuovo Palazzo della Regione a Milano.

Ancora una volta i monti “scendono in città” a Milano. Buon segno. Si è aperta al Palazzo della Ragione la mostra su Walter Bonatti mentre al Palazzo della Regione (attenti a non far confusione!) le Guide alpine annunciano per domenica 16 novembre una spettacolare calata promozionale.

Calarsi festosamente dai palazzi e dai campanili offre sempre un bel colpo d’occhio. L’ultima volta a Milano fu alla fine dello scorso millennio, con una calata dal Pirellone. Insieme con i maglioni rossi dei Ragni della Grignetta c’era l’allora presidente della Giunta regionale Giancarlo Morandi, grande appassionato di alpinismo.

Sulla schiena i coraggiosi “discensori” si erano applicati un “fumone” di colore rosso. Morandi scese sorridente e benedicente con il suo manageriale abito grigio sotto l’imbracatura, accolto da una piccola folla di curiosi e di giornalisti.

Allora l’evento da promuovere di chiamava “Milano Montagna”. Si fecero le cose in grande con ben due mostre alla Permanente e ai Musei di Porta Romana e una sfilata di auto d’epoca per le vie cittadine con a bordo vecchie glorie dell’alpinismo e dello sci come Riccardo Cassin, Pierre Mazeaud, Paula Wiesinger, Celina Seghi.

Questa volta, in tempi di magra, i milanesi devono accontentarsi della calata. Niente di nuovo sotto il sole, comunque, con la speranza che la meteo sia clemente.

Ragni sul Pirellone home page
La spettacolare calata dei “Ragni” dal Pirellone nel 1999 (ph. Serafin/MountCity)

Nel programma dell’evento di domenica 16, oltre a Luca Biagini, presidente del Collegio delle Guide alpine della Lombardia, e a diverse guide alpine lombarde, dalle 11.30 alle 13 è prevista la presenza di Antonio Rossi, assessore allo Sport e alle Politiche per i Giovani della Lombardia.

L’evento si apre alle ore 10 e continua fino alle ore 16. Trattasi, come si è precisato, di una giornata di promozione della montagna e della figura della Guida alpina organizzata dalla Direzione Sport e Politiche per i Giovani di Regione Lombardia e dal Collegio delle Guide alpine della Lombardia.

I visitatori possono anche provare in modo gratuito a calarsi dai muri del nuovo, immenso palazzo costato alla Regione cifre spropositate mentre, come è stato pubblicamente annunciato, non c’è in cassa nemmeno un centesimo da dedicare alla manutenzione dei sentieri della Lombardia. Qualcuno si ricorderà di affrontare l’argomento nella giornata promozionale della montagna e delle professioni che la valorizzano?

Per informazioni www.sport.regione.lombardia.it

Commenta la notizia.