La protezione delle Alpi è affidata a Katharina Conradin

Katarina Conradin
Katharina Conradin.

Con Katharina Conradin, per la prima volta dalla sua fondazione nel 1952, la Commissione internazionale per la protezione delle Alpi (CIPRA) è presieduta da una donna. Come il suo predecessore Dominik Siegrist, anche Katharina è svizzera e, come Siegrist, è geografa. Il 13 novembre l’assemblea dei delegati della CIPRA ad Annecy la ha eletta all’unanimità.

A quanto si apprende, la Conradin è già saldamente radicata nell’organizzazione. Dal 2013 fa parte del Consiglio direttivo della CIPRA Internazionale e dal 2011 del Consiglio direttivo della CIPRA Svizzera. In quanto ex direttrice di Mountain Wilderness Svizzera, conosce la federazione anche dalla prospettiva delle sue organizzazioni membro.

Il nome della Conradin si inserisce tra quelli di alcune donne molto…quotate che, in Italia, hanno assunto responsabilità nella politica e nella cultura legata all’ambiente alpino. Tra queste vanno sicuramente citate Marcella Morandini segretaria generale della Fondazione Dolomiti Unesco, Alessandra Ravelli direttrice della Biblioteca nazionale del Cai, Ester Cason Angelini che da anni guida la Fondazione Angelini di Belluno e Luana Bisesti che dirige il TrentoFilmfestival.

Gruppo di lavoro
Un gruppo di lavoro della Commissione internazionale per la protezione delle Alpi.

Come specifica un comunicato, la Conradin può contare su una vasta esperienza nella cooperazione internazionale, in particolare quella acquisita nella sua precedente attività di responsabile di progetto e collaboratrice di un’azienda di consulenze e di ricerca operante a livello internazionale su progetti di innovazione nell’ambito dello sviluppo sostenibile.

Per il suo impegno in ambito ambientale, quest’anno la Fondazione Yves Rocher le ha assegnato un “Trophée des femmes”. “Con Katharina Conradin la CIPRA ha una presidente impegnata che dispone di conoscenze tecniche approfondite e di un’eccellente capacità di comunicazione e le faccio gli auguri”, ha detto Siegrist. Facendo notare che, fra i suoi impegni principali, Katharina ha sempre annoverato la promozione della politica alpina come parte integrante della politica europea: obiettivo al quale si è avvicinata la CIPRA durante la presidenza di Siegrist.

AlpinscenaChe cos’è la CIPRA

La CIPRA,Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, è un’organizzazione non governativa, strutturata in rappresentanze dislocate nei sette Stati alpini. Vi aderiscono più di 100 associazioni e organizzazioni. La CIPRA opera in favore di uno sviluppo sostenibile nelle Alpi e si impegna per la salvaguardia del patrimonio naturale e culturale, per il mantenimento delle varietà regionali e per la ricerca di soluzioni ai problemi transfrontalieri dello spazio alpino.

Commenta la notizia.