Finalmente la neve! E sulle piste di Schilpario, in val di Scalve, si brinda con birra allo zafferano (autoctono)

Birra allo zafferano
Zafferano che passione: ora lo si trova anche nella birra artigianale!

Non tutto il male viene per nuocere. Aspettando che la pioggia si trasformi in neve e imbianchi finalmente le piste, a Schilpario in val di Scalve si è brindato nel week end dell’Immacolata con birra artigianale allo zafferano. Non uno zafferano qualsiasi, bensì quello che si coltiva in loco in base al progetto OLG (Oltre la Goccia) sostenuto dall’associazione Gente di Montagna che attribuisce a questo tipo di coltivazione recentemente introdotta una valenza sociale: da una parte produce reddito e dall’altra accende nuovi legami sociali e umani. Il progetto fa infatti parte di una serie di proposte formative “per trovare un modello sostenibile dell’abitare la bella montagna brembana, attraverso anche la riscoperta e lo sviluppo di una agricoltura contadina famigliare che si muova in un contesto economico nuovo che attinge da altre esperienze positive e consolidate”.

“Un progetto così articolato e ambizioso”, precisa Davide Torri, presidente e infaticabile animatore di “Gente di montagna”, “ha bisogno di un grande sostegno che può essere dato da una squadra eccellente”. Tra i sostenitori figurano il BIM Bergamo Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Lago di Como e Fiumi Brembo e Serio, l’Associazione per la Promozione Sociale Gente di Montagna, il Vicariato Alta Valle Brembana, la Comunità Montana Valle Brembana, i Comuni della Valle Brembana, Valle Serina, Valle Imagna, Valle Brembilla, ACLI Terra, Università di Bergamo, Istituto Agrario Bergamo, Centro Formazione Professionale San Giovanni Bianco, Dislivelli.eu, Associazione AltoBrembo. Media partner sono Orobie e altitudini.it , sponsor Aku Italia.

Zafferano piantine
Una coltivazione con spiccata valenza sociale.

Sabato 7 dicembre a Schilpario nelle Orobie l’appuntamento con lo Zafferano OLG e la sua storia è stato ospitato presso la Sala Comunale per la serie “La Bella Montagna & Il Suo Buon Futuro” con assaggio di risotto e birra rigorosamente con zafferano OLG. E con altre belle esperienze della Valle di Scalve. Occorre aggiungere che il “progetto zafferano” si è guadagnato di recente un proprio blog (vedere in calce a questo articolo) su cui vengono postate le tappe dell’esperienza, le immagini, le informazioni, gli appuntamenti e le impressioni e le ricette che nasceranno da questa iniziativa.

E la neve?, ci si chiederà. Mentre scriviamo, è presente sulle nostre montagne dai 1800 m di quota in su; a 2000 m si misurano circa 40 cm di neve fresca. Attenzione, tuttavia. Secondo il bollettino della Casa delle Guide di Introbio (www.casadelleguide.it), la neve risulta molto bagnata e pesante, e con il previsto abbassamento della temperatura, si ghiaccia. I ramponi sono indispensabili per le escursioni. Altrimenti è meglio rimanere al calduccio a sorseggiare una birretta allo zafferano.

Per saperne di più:

http://zafferanoolg.tumblr.com/

http://bit.ly/1yKUUck

Commenta la notizia.