Percorsi escursionistico-musicali per i disabili. Aperta una sottoscrizione a Bergamo per aiutarli ad ascoltare il “battito delle Orobie”

battitorobieUna bella notizia arriva da Bergamo, mandata gentilmente da un amico sulle ali della posta elettronica. E’ un messaggio d’amicizia e di speranza legato alla montagna dove si coltivano ancora grandi valori. Una sorsata di ottimismo in questo clima di incertezze. Riguarda la possibilità di realizzare percorsi escursionistico-musicali tra i suggestivi sentieri delle Orobie, rendendo protagonisti i ragazzi disabili e creando nuovi ritmi a partire dall’ascolto dei suoni della natura. Questo, nient’altro che questo, è quanto esemplarmente si propongono gli ideatori del progetto “Battito delle Orobie”.

Come viene spiegato in un comunicato (di cui tutti possono prendere visione tramite la rete: vedere qui sotto il link), si tratta di una delle attività di “Senzacca”, progetto sviluppato nell’ambito dei servizi per la disabilità del Comune di Bergamo e realizzato in co-progettazione con il Consorzio Solco e in collaborazione con realtà sociali del territorio tra cui l’associazione “Soffia nel Vento” e l’Unione sportiva “Villaggio degli Sposi” con la sezione sociale “Non solo parole” costituita nel 2008 per organizzare attività e progetti a carattere ludico, ricreativo, culturale, espressivo e sportivo a livello cittadino.

Il progetto vuole dunque coinvolgere i ragazzi disabili e le loro famiglie in una serie di escursioni musicali sui sentieri delle Orobie. Obiettivo è rendere concreta l’appartenenza della persona disabile all’interno del suo contesto di vita attraverso esperienze diversificate e di rendere visibili le storie, i volti delle persone disabili attraverso il contatto con alcuni luoghi di aggregazione del quartiere disponibili a mettersi in gioco.

Battito Orobie adunata
Anche gli alpini e il Cai collaborano all’iniziativa.

Una raccolta fondi è stata intanto lanciata in questi giorni tramite l’organizzazione Kendoo per contribuire ad alimentare questo affascinante “battito” nel corso del 2015 attraverso un aiuto economico utile ad acquistare l’attrezzatura necessaria per favorire la partecipazione di un gruppo di circa 50 persone tra ragazzi disabili, genitori, volontari e operatori a 6 escursioni in località montane delle Orobie. L’obiettivo è acquisire 2.650 euro per acquistare: 7 paia di scarponi da trekking, 5 zaini da trekking “Osprey” 38 l, 5 zaini da trekking “Ferrino” 12+3, 3 coppie di ciaspole, 6 bastoncini da trekking.

logo_kendoo_senza_sfondo_blog_headerSempre per sostenere il progetto, in contemporanea con attività di animazione di strada del centro cittadino organizzate dal Comune di Bergamo, alcuni gruppi di alpini dell’Ana di Bergamo hanno organizzato l’offerta di caldarroste e vin brulé con sottoscrizione per sostenere l’iniziativa. L’unione Sportiva Villaggio Sposi si trova in via Cesare Cantù n. 1 a Bergamo. Per contribuire all’iniziativa, che potrebbe essere presa a esempio e realizzata anche in altre località, se già non lo è: http://www.kendoo.it/fondi/detail/319/

Commenta la notizia.