Guardiano di dighe lassù dove “il tempo si è fermato”

Venerdì 22 maggio 2015 alle ore 21 presso il Palamonti di Bergamo (ingresso libero) viene proiettato il film “Il guardiano di stelle”, storia di Oreste Forno che ha fatto della montagna la sua ragione di vita come alpinista, scrittore, fotografo e, adesso, guardiano di una diga dell’Edison nella Valle dei Ratti nel comune di Verceia (SO). Prodotto da Audio Visual Studio con la regia di Giuseppe “Pino” Brambilla, il film di 38’ nasce da un’idea di Roberto Serafin che ha collaborato anche all’organizzazione con la partecipazione della Comunità Montana Alta Val Chiavenna e di Elitellina. Le riprese originali sono dello stesso Forno e di Wolfgang Tomaseth. Più di mezzo secolo dopo le esperienze di Ermanno Olmi che filmò il lavoro nelle centrali Edison realizzando il celebre film “Il tempo si è fermato”, la cinepresa torna dunque a raccontare come si svolge la vita fra condotte forzate, serrande, camere di decantazione, aeree ferrovie di servizio

In un mondo globalizzato la vita del guardiano rappresenta in effetti quasi un miraggio per chi, come Oreste, aspira a ritrovare il senso della libertà, fuggire dalla routine, staccare dalla vita quotidiana, vivere a contatto con la natura. Sono Forno guardianoqueste infatti le principali motivazioni che fanno sognare un posto di guardiano in uno degli oltre cinquecento impianti idroelettrici esistenti in Italia.

Oreste, padre di due figli, racconta nel film i suoi trascorsi dapprima come tecnico informatico e poi come organizzatore di spedizioni alpinistiche nell’Himalaya. Dopo avere più volte rischiato la vita ed essere stato testimone di grandi drammi in montagna, ha trovato il suo equilibrio nell’incanto di questa valle appartata. Una storia dominata dalla passione per la montagna che condiziona la sua scelta di vita in un contesto naturale di grande suggestione.

http://www.palamonti.it

http://www.oresteforno.it

Commenta la notizia.