Le “Cerviniadi” fanno tappa al Museomontagna. E intanto il portale spagnolo Desnivel scopre venti “cervini” nella penisola iberica

Cervino_Chabod
Il Cervino in un dipinto di Renato Chabod (arch. Museomontagma, per gentile concessione)

Nelle “Cerviniadi” in corso per i 150 anni della conquista del Cervino, dopo l’esordio del Trentofilmfestival dove sul palcoscenico Reinhold Messner ha duettato con Hervé Barmasse, giovane “prence” della Gran Becca, e dopo l’applaudita serata al Cai di Castellanza del 23 maggio con Antonio Carrel e Luca Bich, i cui progenitori fecero parte delle cordate italiane vincenti, tocca al Museomontagna ospitare a Torino giovedì 28 maggio alle ore 18 la conferenza “150 Cervini”, percorsi su carta, pellicola e web per riscoprire la storia del “più nobile scoglio d’Europa”.

Bich Luca firma autografo
Luca Bich, direttore artistico del Cervino Cinemountain, con un’ammiratrice. Ph. Serafin/MountCity

E’ questa volta Roberto Mantovani a raccontare la lunga e complessa storia alpinistica della montagna più famosa del mondo, con parole, immagini e filmati dalle raccolte della Biblioteca Nazionale del CAI, della Fototeca e della Cineteca storica e del Museo Nazionale della Montagna.

Mentre la Valle d’Aosta si mobilita questa estate con mostre, incontri, un’edizione speciale del Cervino Cinemountain e  molte altre iniziative, e mentre Zermatt annuncia festeggiamenti in stile hollywoodiano con la partecipazione nientedimenoché Elisabetta d’Inghilterra, anche gli spagnoli sono decisi a partecipare a loro volta alla festa con un’originale iniziativa. “Buscamos Cervinos ibèricos” annuncia Desnivel, rivista e frequentatissimo portale degli alpinisti iberici. Una ricerca che si accompagna a un concorso: tutti gli appassionati sono invitati a partecipare, basta che collaborino a dare un volto alle venti montagne dal profilo aguzzo che nella penisola iberica si ritengono simili al “più nobile scoglio d’Europa”.

Cervini spagnoli : mappa
La mappa dei “cervini” spagnoli (da Desnivel, per gentile concessione)

Desnivel ha predisposto una mappa dei 20 “cervini” spagnoli, ma è possibile che qualcuno sia rimasto fuori. Chi è in grado di fornire notizie precise (massimo 150 parole) può farlo indirizzando al seguente indirizzo di posta elettronica: cervinosibericos@desnivel.com. Parteciperà all’estrazione di ricchi premi.

Per ora l’elenco dei “cervini” iberici è il seguente: Portillín Oriental • Gilbo •  Pica Peñamellera • Torre del Friero • Pico de los Cabrones • Espigüete  •  Txindoki • Punta Escarra •  Anayet •  Encantats • Pala Roia • Pedraforca • Almanzor • Trevenque.

http://www.museomontagna.org/

http://desnivel.com/corporativos/sorteosge/buscamos-cervinos-ibericos

Commenta la notizia.