La Montagna del Suono, laboratorio musicale basato sull’ascolto dell’ambiente naturale

Il progetto La Montagna del Suono che avrà luogo presso la regione Brughiera di Trivero (BI) tra il 10 e il 15 agosto 2015 è parte di un più ampio cartellone dal titolo “Montagna Fest 2015”, promosso dall’Azienda Turistica del Biellese, in collaborazione con le più significative realtà artistiche territoriali e sostenuto da Compagnia di San Paolo, nell’ambito del progetto “Torino e le Alpi 2015”. Il progetto è sostenuto a sua volta dal Comune di Biella, dalla Fondazione CRT e dalla Fondazione CR Biella.

Si tratta di workshop dedicato alla composizione/esecuzione di musica site specific, dove la specificità del sito è data dal luogo di lavoro, una cascina del 1700 ristrutturata e divenuta un ostello per i viaggiatori, immersa in un bosco a pochi minuti dal Santuario delle Brughiera di Trivero, nel biellese in un ambiente prealpino che prelude alla Valle Cervo e a pochi passi dall’oasi naturale Zegna.

!cid_5E825DB3F6CD4283A55FB33A6E3C1977@ASUSX51RL copy

Francesco Forges e Alberto Ricca che coordineranno il laboratorio hanno il compito sensibilizzare i partecipanti su una forma particolare di ascolto del luogo, facendo scaturire da questa esperienza una composizione musicale: composizione individuale, a gruppi e collettiva. L’esito dell’inedito lavoro compositivo, che durerà 4 giorni, sarà eseguito dal vivo la sera del 14 agosto, in un live che sarà documentato come ulteriore forma di restituzione ai partecipanti. Ogni giornata di workshop avrà un focus group dedicato ad un tema specifico e condotto dai tutor. Si spazierà dalla composizione elettronica alla vocalità, le due reciproche specialità dei coordinatori. La performance conclusiva avrà luogo la sera del 14 agosto 2015, a partire dal tramonto (previsto per le h 20:15 circa) presso la Corte del locale Santuario.

Cantante, compositore e flautista, pluridiplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Francesco Forges si è formato negli ambiti musicali più disparati: rock progressivo, jazz, opera lirica, musica antica e contemporanea, dal 1989 insegna canto jazz, moderno e vocal ensemble in scuole private, civiche e Conservatori (Genova e Venezia); Alberto Ricca si diploma nel 2014 in Musica Elettronica e Tecnologie del Suono presso il Conservatorio di Como, con la tesi Nuove Forme Musicali: Il Remix, estetica, tecniche e strumenti, La sua musica viene descritta come techno a forma libera, glitch house, folktronica: lui ama raccontare, giocando coi limiti di generi, strumenti, mezzi.

Il workshop pensato per l’intervento di musicisti, elettronici e non, producer, cantanti/vocalisti e artisti interessati a lavorare con il suono / la montagna e tutto ciò che ne deriva, e che siano interessati / disponibili alla sperimentazione sonora e dei linguaggi di cui hanno competenza. La quota di partecipazione è € 150,00 a partecipante (Early Bird a € 120,00) E’ possibile pagare via PayPal in anticipo. La quota prevede vitto e alloggio completi  e l’lloggiamento nelle stanze dell’ostello dove si terranno le attività; chi intende partecipare è invitato a segnalare specificità in ambito alimentare, allergie o intolleranze.

Per ogni info e iscrizione è possibile scrivere a info@salamacchine.club – lucabiasetti@me.com – +39 333.950 95 11

In questa locandina informazioni più dettagliate.

One thought on “La Montagna del Suono, laboratorio musicale basato sull’ascolto dell’ambiente naturale

  • 21/07/2015 at 20:46
    Permalink

    Progetto molto interessante! Bella idea, complimenti agli organizzatori.

    Reply

Commenta la notizia.