Il Monte McKinley torna a chiamarsi Denali

La notizia è stata riportata dal quotidiano La Repubblica: il presidente Usa Barack Obama ha deciso di restituire al monte McKinley, il monte più alto dell’America Settentrionale (6168 m), il suo nome originale “Denali”, nome attribuito dalle popolazioni native.

Questa decisione apre la discussione su un tema, quello del cambio dei nomi, sempre borbottato, ma mai approfondito.

La montagna dell’Alaska più alta dell’America del Nord fu battezzata con il nome del 25mo presidente Usa, William McKinley, nei primi anni del Novecento dopo che fu assassinato nel 1901. Ma già quarant’anni fa si cominciò a parlare dell’opportunità di ridargli il nome antico.

A questo punto nasce spontanea la domanda: anche il Fitz Roy, sulle Ande patagoniche, si riapproprierà del suo antico nome El Chaltén? L’esempio del McKinley potrebbe fare scuola, anche se in Argentina non regna certo l’Obama pensiero…

E in Italia? Il Monte Rosa, per esempio, tornerà a chiamarsi Monboso, nome caro a Leonardo e in uso fino al Seicento?

Piero Carlesi

 da Touring Magazine

One thought on “Il Monte McKinley torna a chiamarsi Denali

  • 04/09/2015 at 21:52
    Permalink

    Peccato che UNA montagna che si chiami DAVVERO “Monte Rosa” in realtà non esista affatto…

    Reply

Commenta la notizia.