Vie d’acqua, ciclismo, itinerari. Il meglio di Marcarini, “guru” della mobilità dolce, nel nuovo sito www.guidedautore.it

Viandante.acq.jpg_m“La questione non è spendere ma comprare. E farlo bene. Da qualche tempo, diversi amici mi interpellano per avere mie guide o sapere in quali librerie si possono trovare. Non è facile. Non ho una grande distribuzione e non sono un autore da vetrina. Per cui ho deciso di aprire un sito di e-commerce. Si chiama www.guidedautore.it”.

Questo scrive in una lettera circolare agli amici Albano Marcarini, urbanista milanese, cartografo, viaggiatore a piedi e in bicicletta.

Appassionato compilatore di guide di viaggio, Marcarini si è dedicato fin dalla più tenera età all’esplorazione geografica. Le sue guide, corredate da delicati disegni all’acquarello e dettagliate mappe a colori, sono il risultato di anni di ricerche sul territorio. È stato fondatore di Co.Mo.Do. (Confederazione per la mobilità dolce) e attualmente dirige il magazine Cycle! di cultura del ciclismo e della bicicletta.

Marcarini
Albano Marcarini, appassionato compilatore di guide di viaggio. Sopra il titolo il Naviglio Grande in Lombardia (ph. Serafin/MountCity)

Nel nuovo sito si possono acquistare tutte le guide e i libri di Marcarini con le loro mappe, gli acquarelli, le immagini e le descrizioni. Va precisato che nell’altro suo sito www.sentieridautore.it, Marcarini pubblica e mette a disposizione di tutti più di un centinaio di itinerari di mobilità dolce. Nel sito si trovano in vendita anche tutti i numeri di Cycle! il bookzine che parla di ciclismo a 360°. Fresca fresca è una nuova guida di ‘Itinerari di Cycle!‘ dedicata a una bella ma ancora poco conosciuta greenway milanese: la Ciclabile del Canale Villoresi. Si tratta del percorso lungo le sponde di questo storico canale irriguo dell’Alto Milanese che reca le acque dal Ticino all’Adda dandone parte alle campagne asciutte. È un’opera ottocentesca che oggi, sia pur attraversando un territorio molto urbanizzato, offre ancora lembi di bella naturalità con il refrigerio della corrente e l’ombra dei boschi di ripa. La ciclabile si affronta con una buona bici o con una mountain-bike e, di recente, ad essa si è aggiunta la bretella in direzione del sito Expo Milano attraverso il Parco delle Groane e il Castellazzo di Bollate.

Una raccomandazione: quando potrete, fatevi un giro su www.guidedautore.it

Commenta la notizia.