“In capo al mondo”. Il lungo viaggio di Walter Bonatti

La compagnia “Teatro Invito”, nata a Lecco e riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali, presenta a Milano “In capo al mondo”, uno spettacolo di Luca Radaelli e Federico Bario interpretato dallo stesso Radaelli con immagini a cura di Paola Nessi. Lo spettacolo, dedicato a Walter Bonatti, va in scena al Teatro Libero di Milano dal 10 al 16 novembre 2015. Progetto luci e tecnica sono di Michele Napione e Marco Mantella, videoinstallazione di Daniele Lorenzo Fumagalli.

In capo al mondo con Radaelli
Luca Radaelli nello spettacolo “In capo al mondo”.

“Lecco, la città dove sono nato”, spiega Luca Radaelli, “è una delle capitali mondiali dell’alpinismo. A Lecco tutti vanno in montagna, parlano di montagna. Io amo la montagna, ma ho scelto di occuparmi di teatro. Qual è il nesso? Come diceva Carlo Mauri, un grande alpinista lecchese, ‘l’avventura, l’amore e l’arte sono le tre cose che ti fanno battere il cuore’. L’incontro con Bonatti è avvenuto, non a caso, in una sala teatrale in una serata a lui dedicata: incontravo un eroe del nostro tempo. Che cos’è un eroe? Chi conduce una vita esemplare e quale vita è più esemplare di quella di Bonatti? Ma dietro ogni vita ci sono mille contraddizioni, così ho voluto scavare per capire. Per trovare l’uomo, come avrebbe detto lui”.

Per saperne di più:
http://www.teatroinvito.it/produzioni/in-capo-al-mondo/

Commenta la notizia.