Spariscono i ghiacciai, nascono nuovi laghi. Così in Valle d’Aosta cambia la montagna

L’andamento climatico degli ultimi decenni sta inequivocabilmente portando a una rapida contrazione dei ghiacciai, in termini sia di massa, sia di estensione. E’ una evoluzione molto rapida quella che si osserva negli ambienti glaciali e periglaciali: non solo si verifica un cambiamento in termini fisici, ma anche di ecosistemi e di paesaggio. Un fenomeno molto interessante da osservare, a quanto comunica Fondazione Montagna Sicura, è che le zone circostanti i ghiacciai, e abbandonate dal loro ritiro, sono naturalmente predisposte per la formazione di specchi d’acqua e laghi più o meno grandi.

Infatti, non solo recentemente ma anche nelle pulsazioni più antiche, il modellamento operato dai ghiacciai crea conche, gradini e sbarramenti naturali, come le morene, all’interno dei quali si accumulano le acque di fusione dando origine a nuovi ambienti a volte anche molto suggestivi.

Il volo fotografico di controllo, eseguito annualmente a fine estate in Valle d’Aosta, ha permesso di osservare un gran numero di specchi d’acqua, formati o ingranditi di recente. I laghi glaciali di nuova formazione sono censiti in una sezione del Catasto Ghiacciai e sono oltre 120. Sono stati svolti sopralluoghi su due casi molto particolari, il Ghiacciaio del Mont Gelé (Ollomont) e il Ghiacciaio del Lys, dove dei laghi si sono formati all’interno delle lingue di ghiaccio fossili che si sono recentemente staccate dalla zona di alimentazione. Nella foto il lago di recente formato dal torrente Lys (2.400 metri) nella Valle di Gressoney (dalla newsletter di “Montagna sicura”).

Fondazione Montagna sicura – Montagne sûre, Loc. Villard de La Palud 1, 11013 Courmayeur , Valle d’Aosta – Vallée d’Aoste (I)
tel +39-0165-897602 (int. 01) fax +39-0165-89133 e-mail: villacameron@fondms.orgì, mailbox: protocollo@pec.fondms.orgweb: www.fondazionemontagnasicura.org

One thought on “Spariscono i ghiacciai, nascono nuovi laghi. Così in Valle d’Aosta cambia la montagna

Commenta la notizia.