L’impegno di Giovanni (senza Aldo e Giacomo) e Franz per la nuova “casa” della Sem

La Società Escursionisti Milanesi aspetta amici ed estimatori giovedì 25 febbraio alle ore 21 presso la Fondazione Milano, Auditorium Lattuada, corso di Porta Vigentina 15 (MM3 Crocetta – tram 14,9,16). L’occasione è ghiotta e insolita. Riguarda la presentazione del libro “Una seducente sospensione del buon senso” edito da Mondadori. Uno degli autori (l’altro è il “semino” Franz Rossi runner, scrittore, blogger…e quant’altro: https://it.wikipedia.org/wiki/Franz_Rossi) è il famoso Giovanni del trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”, scrittore e runner appassionato: è un fedelissimo delle corse in montagna sulle lunghe distanze. Il libro sembra davvero interessante. Ma c’è un particolare che lo nobilita: parte del ricavato servirà a contribuire alla sistemazione nuova sede SEM di cui ha riferito MountCity. L’ingresso è libero, la sala dispone di 140 posti, ad esaurimento… Nel libro si racconta di Gilberto che decide di “sottrarsi all’obbligo di avere un destino” e parte per un viaggio tanto lungo quanto lento. Si è dato per mettersi in movimento: consegnare un pacchetto, trovato per caso, alla persona cui era stato spedito anni prima. A far da controcanto alle sue cervellotiche riflessioni c’è la praticità e la simpatia di un compagno d’avventure eccezionale e inaspettato. Nel loro viaggio i due amici incontreranno uomini e donne ospitali, generosità inattese e delusioni sferzanti e, tra peripezie e colpi di scena, scopriranno passo dopo passo il senso della loro avventura.

Una seducente...
Il libro di Giovanni Storti e Franz Rossi (nella foto sopra il titolo), legati dalla comune passione per la corsa in montagna, viene presentato giovedì 25 febbraio alla Fondazione Milano (ingresso libero).

Un tema, quello del libro, familiare alla SEM, sezione storica del Club Alpino Italiano, che già nel nome rappresenta il senso del viaggio. Sorta nel 1891 raggruppava dei cittadini milanesi che si riconoscevano nella passione per le escursioni montane. “Il viaggio non solo come esplorazione di un territorio geografico ma anche come occasione di ricerca personale, di miglior conoscenza di se stessi, di creazione di vincoli di solidarietà e amicizia con altri uomini”, spiega Laura Posani, presidente della Società Escursionisti Milanesi. “Avere ben presente i motivi che ci spingono ad agire permette di mantenere la concentrazione sull’obiettivo, sia esso una vetta himalayana o il monte che raggiungiamo la domenica. Per riflettere sul senso del nostro agire, da anni organizziamo incontri e conferenze di natura non solo squisitamente tecnica, ma anche di più ampio raggio. E in questo senso abbiamo voluto invitare Giovanni Storti e Franz Rossi a parlare del loro ultimo libro. La serata è aperta non solo ai soci della nostra sezione o del CAI ma a chiunque fosse interessato. E’ un’occasione per prsentare brevemente anche il progetto della nuova sede del nostro sodalizio che i due autori stanno sostenendo anche con la vendita del loro libro presso la biblioteca della SEM”.

Scarica qui la locandina della serata

www.caisem.org/

 

Commenta la notizia.