Camminare per vivere di più, farlo meglio ed essere felici

festa_del_camminare_2016_villa_collemandinaCamminare allunga la vita, migliora l’efficienza sessuale e rende felici. Le parole di Alberto Tomasi, direttore del dipartimento di Prevenzione di Lucca, Usl Toscana nord ovest, alla conferenza di apertura della terza edizione della Festa del Camminare a Corfino (LU), in Garfagnana, nel Parco nazionale dell’Appennino toscano, hanno dato il via a 11 giorni di escursioni, laboratori sull’andare a piedi e sul cibo, concerti, teatro e iniziative per i più piccoli. Sì, perché fino al 28 marzo, giorno di Pasquetta, tutti gli eventi dell’edizione 2016 sono declinati secondo le parole chiave Walk, Eat, Love. A illustrare le ragioni è stato Maurizio Baldini, fondatore dell’associazione “Tra Terra e Cielo”, che nel suo intervento ha ripercorso la storia del sodalizio, da quel suo primo passo di 37 anni fa di un viaggio di 9 giorni che ha condotto 14 persone sulle Alpi Apuane per camminare, raccogliere e cucinare erbe selvatiche e cereali integrali, dormire sotto le stelle. Cos’ha capito in tutti questi anni? Che “camminare, mangiare bene e avere buone relazioni con sé, il vicino e il mondo” sono le chiavi della felicità”. Walk, Eat, Love, appunto, le tre parole della Festa del Camminare 2016.

Nella Fortezza di Mont’Alfonso, solido monumento architettonico della Garfagnana che ha ospitato la conferenza ed è stato raggiunto con una piacevole passeggiata collettiva lungo il Sentiero Ariosto, Tomasi ha aggiunto altre due chiavi per andare a colpo sicuro alla ricerca della felicità. La prima è prevenzione, la seconda è continuità, secondo i numeri del benessere 0, 5 e 30. Per 0 si intendono le sigarette perché “la nicotina e il fumo di sigaretta non solo sono cancerogeni e deleteri per il sistema cardiovascolare, ma sono anche dei formidabili attivatori di infiammazioni, in grado di mettere in serie difficoltà tutti i nostri meccanismi di difesa”. Cinque sono le porzioni di frutta e verdura da consumare tutti i giorni perché “contengono gli antiossidanti che rafforzano le funzioni difensive delle cellule immunitarie presenti soprattutto nelle mucose”. Trenta sono invece i minuti di esercizio fisico, un tempo necessario perché “ha un effetto positivo sul sistema immunitario, in quanto produce un aumento dei globuli bianchi e riduce lo stato di infiammazione dell’organismo”.

Rifugio Isera
Qui e nella foto sopra il titolo il rifugio Isera in Garfagnana. La Festa del Camminare è in calendario fino a lunedì 28 marzo 2016.

Applicati questi principi base, spetterà poi “a coloro che pianificano una vita sedentaria farsi visitare da un medico per vedere se il cuore la può reggere”, ha provocato il direttore del dipartimento di Prevenzione di Lucca dell’Usl Toscana nord ovest, ricordando come “un medico che prescrive camminate anziché farmaci può apparire bizzarro”, ma può rivelarsi più utile per contrastare diabete e obesità infantile. Un giardinetto, un piccolo triangolo verde all’incrocio di due strade, un parco urbano, un’area incolta, gli oltre quattro chilometri della passeggiata sulle mura di Lucca non fanno differenza: l’importante è andare a piedi. E poi, ha assicurato, “camminare allunga la vita, migliora l’efficienza sessuale e dà buon umore”.

La Festa del Camminare, come è stato annunciato in MountCity, continua fino a lunedì 28 marzo 2016. Questa è una vera e propria festa di 11 giorni con decine di ospiti e guide ambientali, cammini di avvicinamento e osservazioni del cielo, trekking a cavallo, letture in cammino, passeggiate al chiaro di luna, consigli su come fare lo zaino, sulla scelta delle scarpe più adatte e sul cibo da viaggio. Organizzatrice della Festa  è “Tra Terra e Cielo”, associazione toscana che ha iniziato la sua attività camminando nel giugno del 1979 con un viaggio di 9 giorni e 14 persone sulle Alpi Apuane. Ai viaggi a piedi ha ben presto aggiunto altre vacanze, al mare e in montagna, per sperimentare in un contesto di relax modelli di vita da praticare tutti i giorni.

Il sito dove si trovano tutte le informazioni:

www.festadelcamminare.it

Commenta la notizia.