Sapere tutto sulla neve in ogni valle e versante? Ora c’è un’App

Schermata 2016-03-22 alle 09.28.06Un innovativo sistema di monitoraggio chiamato SnowMaps permette di stimare l’altezza della neve come supporto alla redazione del bollettino valanghe. Il modello, a quanto informa “Neve e valanghe”, organo dell’Aineva, è composto da tre componenti principali: 1) il modulo di pre-processamento dei dati meteorologici; 2) la libreria MeteoIO (Bavay and Egger, 2014) dedicata al processamento dei dati meteorologici (filtro, interpolazione temporale e spaziale); 3) il modello idrologico fisicamente basato GEOtop (Endrizzi et al., 2014) che calcola l’evoluzione del manto nevoso (accumulo, compattazione, fusione, densità, altezza, equivalente in acqua) attraverso un bilancio di massa e di energia. Oltre a costituire un utile strumento operativo, le elaborazioni di SnowMaps sono state rese disponibili al pubblico sul sito dell’ARPAV, a supporto delle attività di outdoor degli utenti della montagna durante il periodo invernale e anche degli operatori che frequentano il territorio veneto per scopi lavorativi. In prospettiva, SnowMaps potrebbe divenire fondamentale al fine di ridurre la quantità di rilievi in campo e quindi le spese a carico delle strutture operative sul territorio. Lo strumento potrebbe inoltre diventare utile per le scuole di sci-alpinismo ed escursionismo invernale fuoripista, in sede di pianificazione delle gite.

Schermata 2016-03-22 alle 09.28.21Il modello matematico di cui sopra viene ora adottato da MySnowMaps. “Una novità assoluta nel
mondo dei siti dedicati 
all’escursionismo invernale”, precisa Matteo Dall’Amico, coordinatore del progetto, “in quanto 
rende disponibile la mappa dell’altezza 
della neve (cm) presente nelle Alpi,
attraverso la quale si può ‘curiosare’ la neve presente in tutte le valli e versanti, come attraverso ‘Google Maps’. La mappa di neve viene calcolata attraverso l’innovativo modello matematico chiamato SnowMaps. Tale sistema è al momento testato dal Centro Valanghe di Arabba e da altri uffici valanghe nelle Alpi italiane. La pianificazione di una gita viene alquanto semplificata in quanto il Portale aggrega tutti i dati di neve, fornendo un quadro riassuntivo sulla presenza di neve, il tipo di neve, lo zero termico, la mappa delle pendenze, le misure dei nivometri ufficiali (più di 300 in tutte le Alpi) nonché una ricca selezione di tracciati escursionistici di varie difficoltà. Inoltre MySnowMaps permette di condividere le proprie gite, specificando elementi informativi quali il tipo di neve incontrata, la
 quota di inizio neve, la presenza di elementi 
critici (es. valanghe recenti, presenza cornici, accumuli eolici) che possono risultare utili per altri utenti in sede di pianificazione (come ‘TripAdvisor’). Infine, tramite il portale si possono inviare misure di neve e segnalare la presenza di nevicate, dati che possono essere utilizzati per la protezione civile e per migliorare ulteriormente il modello di previsione”.

Tra i vantaggi per gli escursionisti si elencano: informazioni aggiornate sulla neve in 
tutte le Alpi, contenuti informativi (pendenza, zero-termico) utili per pianificazione, previsioni di nevicate, 
proposte di itinerari , dati e recensioni da parte della community, condivisione di foto e dati sulle gite.

www.mysnowmaps.com

Per maggiori informazioni consultare l’articolo1: SnowMaps: realizzazione di mappe di innevamento a supporto della previsione valanghe, Neve e Valanghe, 83, 20–27. (http://www.aineva.it/pubblica/neve83/nv83_3.pdf)

Commenta la notizia.