No a nuove devastazioni. Manifestazione il 24 e 25 aprile in Marmolada

Mountain Wilderness ha organizzato un incontro-ritrovo in Marmolada il 24 e 25 aprile per discutere e opporsi alla pericolosa situazione che si sta verificando sulla montagna Regina delle Dolomiti. “Due proposte, ugualmente folli, propongono di aggredire ulteriormente il ghiacciaio anche dal versante trentino per collegare questa area sciabile con quella del Veneto”, è spiegato nel sito dell’associazione. “Il Comune di Canazei e tutta Fassa chiedono di violare ancora Punta Rocca, praticamente demolendola, con nuovi impianti. L’altra proposta ha per protagonista la Provincia di Trento: un arrivo ‘leggero’ a Sas Bianchet, quota 3.050, poco sotto Rocca; questa se possibile è ancora più insulsa, si imporrebbe nel cuore del ghiacciaio”. Da anni MW avanza proposte alternative per la miglior fruizione turistica e culturale della zona e del ghiacciaio della Marmolada, perché venga evitato un ulteriore danno paesistico, perché almeno una delle Dolomiti di Fassa rimanga integra. Questo il programma dell’azione:

  • Ritrovo domenica 24 aprile 2016 alle 10.00 al passo Fedaia (m 2057) nei pressi del rifugio Castiglioni.
  • Salita, nel primo pomeriggio, al rifugio Pian Fiacconi (m 2633) con sci o racchette da neve.
  • Cena al rifugio.
  • Uscita notturna con fiaccole nei dintorni del rifugio (ore 21.00-23.00)
  • Pernottamento al rifugio, mezza pensione con assicurazione € 60.00.
  • Domenica mattina per chi è più preparato e con la dovuta ed obbligatoria attrezzatura (pala, arva, sonda) salita a Punta Rocca (m 3265).

E’ necessario prenotarsi telefonando a Franco Tessadri: 328 0181714. Ovviamente è possibile pernottare anche al Passo Fedaja.

http://www.mountainwilderness.it/

Commenta la notizia.