Sci ripido. Folla sui versanti nord dell’Argentière

Due giorni di bel tempo dopo le abbondante nevicate primaverili e voilà: tutte le linee del bacino di Argentière sono state prese d’assalto nel week end del 10 aprile 2016 da “fuoripistaioli” di ogni genere. “Razzia sur les faces nord d’Argentière” titola il sito francese “Penteraide” tutto dedicato agli appassionati del ripido. Il bacino di Argentière nel gruppo del Bianco è per costoro una vera mecca: la muraglia orientata a nord-est è lunga cinque chilometri con muraglioni alti tra 500 e 100 metri. Numerosi sono gli itinerari classici, come le nord delle Courters e dei Cristaux. Ma anche itinerari come la via degli Austriaci o il Colle Charlet costituiscono irresistibili richiami.

verte-PR-7-1024x683
In salita verso il col de la Verte. Nell’immagine in alto sopra il titolo il versante nord dell’Argentière con le vie di discesa (da www.penterade.com, per gentile concessione)

Nel week end in questione, forse per la prima volta nella storia, tutte le linee possibili sono state sciate. Un fatto unico, testimonianza di quanto è diventato popolare lo sci ripido che ebbe per padri da queste parti uomini come Patrick Vallancant e Sylvain Saudan. Sabato 9 aprile almeno dieci sciatori erano impegnati sulla “Z” così denominata per la forma degli agglomerati rocciosi, una via aperta in sci nel 1929 sull’Aiguille Verte. Purtroppo c’è scappato il morto: un alpinista tedesco che discendeva con i ramponi nel couloir Couturier. Molto visitato anche il col de la Verte dove un francese è sopravvissuto a una caduta di 600 metri! Il col des Droites, sbarrato da un grande seracco sospeso, è stato disceso da cinque sciatori lungo una variante. Il top del week end, secondo “Peinterade”, resta comunque la discesa per la via degli Austriaci percorsa per la quarta volta dal francese Stéphane Roguet utilizzando anche delle calate. Gli amanti della polvere in grande stile hanno comunque trovato pane per i loro denti sul versante nord della Pointe Eales. Poi si è levato un forte vento e nuovi progetti sono stati rimandati a tempi migliori.

Fonte: http://penteraide.com/razzia-sur-les-faces-nord-dargentiere/

Commenta la notizia.