“Mobil repair shop” antisprechi a Milano

“Pezo el tacon del buso” dicono i veneziani quando una riparazione riesce male. Ma diversa è la filosofia dell’azienda Patagonia: è sempre meglio metterci una pezza piuttosto che buttare via pantaloni e giacche a vento. Quasi sempre ne vale la pena. “Repair is a radical act” è lo slogan della campagna lanciata alla vigilia dell’estate. Di questo impegno radicale e anticonsumistico è testimonianza il truck “mobile repair shop” parcheggiato dal 6 all’8 maggio in corso Garibaldi a Milano con le insegne dell’azienda fondata una quarantina d’anni fa da Yvon Chouinard, alpinista e convinto ambientalista.

Buco nei pantaloni
Un buco nei pantaloni? Niente paura, si ripara. Nella foto sopra il titolo il “mobile repair shop”della Patagonia (ph. Serafin/MountCity)

Buchi e strappi vengono rapidamente ricuciti dal personale specializzato, chiusure lampo riottose ripristinate, bottoni riattaccati. “Better than new”, che meraviglia indossare ancora quella giacca a vento legata a tante esperienze in montagna. Se fosse ancora tra noi, sarebbe contento di venire a conoscenza dell’iniziativa il parsimonioso Walter Bonatti che riponeva in una cassapanca gli indumenti obsoleti nella vita civile ma ancora buoni per andare in montagna. O Kurt Diemberger che in una mostra a Milano volle esporre con orgoglio i suoi calzettoni di lana rammendati. O la grande alpinista milanese Ninì Pietrasanta che la sera in rifugio ricuciva i pantaloni strappati dei compagni di scalata. Successo assicurato a Milano per i simpatici cucirini ambulanti ai quali ora tocca di fare felici anche gli utenti di Bologna (10 maggio), Firenze (11), Roma (14 e 15) e Treviso (17). “Il semplice gesto di far durare più a lungo i capi che indossiamo avendone cura e riparandoli quando necessario”, puntualizza Rose Marcario a nome dell’azienda, “consente di non doverne acquistare di nuovi, evitando così di generare emissioni di CO2, produzione di scarti e di rifiuti e consumo di acqua associati ai cicli produttivi del settore tessile”. Con l’impegno da parte dell’azienda di riciclare i prodotti quando raggiungono inevitabilmente il termine del proprio ciclo. “Reuse & ricicle” è la formula. Con un impegno esemplare: mai nella discarica!

 

http://www.patagonia.com/eu/itIT/worn-wear?assetid=72454

Commenta la notizia.