Ticket per le moto in Valsusa? Una proposta che fa discutere


Le strade sterrate, e in parte asfaltate, della Valsusa sono percorse

ogni anno da migliaia di motociclisti: l’ipotesi

di applicare un ticket sta facendo discutere

(la foto che pubblichiamo per gentile concessione è di Marco Cicchelli, www.alpsmoto.tours)

Un ticket dedicato ai motociclisti che vogliono percorrere in Val di Susa gli 800 chilometri di strade sterrate? Il piano messo a punto da 25 comuni in Val di Susa è stato stoppato dall’assessore al turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi.  “Al massimo”, spiega l’assessore, “ragioniamo su percorsi dedicati per le moto”. Dello stesso avviso la consigliera Silvana Accossato: “Il ticket ci può anche stare ma non deve diventare una legittimazione bensì un vincolo applicato su una parte di turismo residuale all’interno di una programmazione che punta ad altre forme di fruizione sostenibile della montagna”. Un elemento da valutare sono le restrizioni in vigore negli altri Paesi. “Noi non possiamo certo diventare il regno delle moto”, assicura comunque l’assessore. “Senza considerare l’inquinamento acustico, altro tema sul quale riflettere”.  La battuta d’arresto non significa, a quanto assicura La Stampa del 4 maggio 2016, un “no” a prescindere ma un supplemento di valutazione per vedere se esistono  modalità per tenere insieme le varie cose. “Magari individuando e dedicando”, spiega l’assessore, “una serie di strade da riservare alle moto, con o senza ticket. Per questo convocheremo i Comuni e vedremo”. Particolare significativo. Il “no” viene interpretato dai motociclisti come la prova che l’enduro praticato in modo rispettoso è una risorsa per la montagna e non un danno.

Fonti:

http://www.lastampa.it/2016/05/04/cronaca/stop-della-regione-al-turismo-delle-moto-pi-costi-che-benefici-7TyZxZI5ncvgip5NfKARWL/pagina.html

http://www.lastampa.it/2016/05/04/cronaca/il-ticket-sarebbe-ottimo-se-servisse-a-rendere-accessibili-tutti-i-sentieri-DJ7VTxpV9WBnoFTfly8QKJ/pagina.html

 

 

Commenta la notizia.