Tutti invitati al “tracciolino” delle delizie

Comunicare la montagna? Un rebus di cui si discute in questi giorni al Milano Montagna Festival. E se la soluzione venisse dagli specialisti del marketing? Per rilanciare in Lombardia il pittoresco sentiero del Tracciolino in Val Chiavenna, recentemente rinnovato a misura di ciclista, è stata scritturata la bella Ludovica Frasca, la “velina” mora di “Striscia la notizia”. La si può incontrare alla grande festa per l’inaugurazione sabato 8 ottobre 2016: dove è prevista anche la presenza di Vittorio Brumotti, il ciclista che sempre in “Striscia” saltella su una ruota sola e che un noto alpinista avrebbe voluto portare in cima all’Everest. I dettagli della manifestazione li trovate in questo comunicato diffuso dal Consorzio Turistico di Valchiavenna dove si parla di “dieci chilometri di pura emozione”, e il riferimento non riguarda sicuramente la “velina” ma le attrattive del percorso, tra i più celebri delle Alpi.

ludovica-frasca-strip-the-news-photocall-23
La “velina” Ludovica Frasca partecipa sabato 8 ottobre 2016 alla festa per l’inaugurazione dell’aereo percorso della Val Chiavenna (che appare sopra nella foto distribuita dal Consorzio Valchiavenna Turismo)

Il comunicato

Dieci chilometri di pura emozione, tutti pianeggianti, da percorrere a piedi o in bicicletta, in Valchiavenna, valle alpina dal cuore antico sospesa fra Italia e Svizzera, tra panorami che tolgono il respiro e grotte scavate nella montagna, lungo i binari di una ferrovia a scartamento ridotto in disuso. Il Tracciolino, che Edison ha restituito al territorio al termine di lavori di riqualificazione e messa in sicurezza realizzati dalla Comunità Montana della Valchiavenna e finanziati dalla Regione Lombardia, sarà inaugurato sabato 8 ottobre con una grande festa aperta al pubblico che sarà animata dal biker Vittorio Brumotti con madrina d’eccezione la velina mora di Striscia la Notizia Ludovica Frasca. La cerimonia avrà inizio alle ore 10.30, presso la palazzina del custode del Tracciolino, alla presenza del governatore Roberto Maroni, del sottosegretario regionale Ugo Parolo, delle autorità locali e dei rappresentanti di Edison. Si potrà raggiungere la zona con mezzi propri, salendo lungo la strada che dalla statale 36 dello Spluga conduce alla valle dei Ratti, oppure usufruire del servizio navetta, attivo dalle 8, con capolinea nel parcheggio antistante la sede della Canottieri Retica, a Verceia. Subito dopo i discorsi ufficiali e il taglio del nastro sarà spettacolo su due ruote con l’esibizione di Brumotti. Tante le proposte: degustazioni di prodotti tipici, visite accompagnate alla Diga di Moledana organizzate da Edison, trekking con le guide locali, la scoperta di Codera e delle sue tradizioni con l’associazione Amici Val Codera. Nel caratteristico borgo si potrà pranzare, cenare e anche pernottare su prenotazione prolungando la visita per partecipare al convegno sul castagno, passeggiare tra le selve fino a Cii, ammirare la mostra fotografica sul geoturismo.

www.valchiavenna.comwww.madesimo.comwww.campodolcino.eu

www.facebook.com/Valchiavenna-Turismo

Commenta la notizia.