DiCaprio “prima del diluvio” alla SEM

Non c’è nazione o società immune dai sintomi del cambiamento climatico e in molte zone se ne vedono già gli effetti. Ma possiamo ancora fare qualcosa per impedire che queste crisi diventino un problema drammatico nel futuro della nostra Terra anche se sul fenomeno non esistono certezze assolute. Checché ne dica il neo presidente degli Stati Uniti Donald Trump, esiste l’opportunità di guidare il mondo in una delle questioni più importanti di tutti i tempi, il riscaldamento globale. Mentre entra ufficialmente in vigore l’accordo sul clima, ratificato nel 2015 fa durante il summit Cop21 a Parigi, e a pochi giorni dalla recente Cop22, a Marrakech, con le stesse nazioni che lo hanno sottoscritto, la Società Escursionisti Milanesi dedica la serata culturale di martedì 29 novembre 2016 nella sede di via Volta 22 a “Before the Flood” prodotto da Leonardo DiCaprio: un documentario emozionante, vero, intenso, che lascia senza fiato. Il film è stato girato in collaborazione con National Geographic e oltre a immagini e video eccezionali contiene interviste a scienziati, capi di stato, imprenditori e personaggi politici, dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama al CEO di Tesla Elon Musk e Papa Francesco.Vale la pena di vederlo e di discuterne insieme e l’occasione offerta dalla SEM è da non perdere.

before-the-flood
Un fotogramma di “Before the Flood” che viene proiettato il 29 novembre 2016 nella sede della SEM a Porta Volta. Nell’immagine sopra il titolo Leonardo DiCaprio come appare nel documentario.

“Before the Flood” ha come protagonista lo stesso DiCaprio che gira il mondo per raccontare come il riscaldamento globale sta cambiando la Terra, quali sono le sue cause e che cosa possiamo ancora fare per ridurne gli effetti prima che si sacateni il diluvio universale. Il documentario ha richiesto circa tre anni di lavoro, ed è diretto da Fisher Stevens, attore e produttore. Al progetto ha partecipato anche Martin Scorsese come produttore esecutivo. DiCaprio è, come noto, uno degli attori più sensibili al tema del riscaldamento globale: la sua fondazione ambientalista Leonardo DiCaprio Foundation è attiva dal 1998 e ha donato finora decine di milioni di euro. L’attore stesso ha parlato del pericolo del riscaldamento globale nel suo discorso alla cerimonia degli Oscar 2016, quando ha vinto il premio come miglior attore per il film “Revenant” realizzato con particolare impegno organizzativo per le avverse condizioni ambientali nell’America settentrionale.

Alla Sem l’occasione offerta dalla Commissione scientifica e culturale è ideale per discutere se è ragionevole che, sia pure a titolo precauzionale, vengano prese misure anche drastiche per combattere il global warming e se sia viceversa irrazionale dar retta ai sostenitori della tesi che questo sia un campo delle certezze assolute (tra questi spicca appunto, per spirito militante, Leonardo DiCaprio). Il documentario di DiCaprio sostiene, in ogni modo, dimostrandolo in modo eloquente, che il fenomeno del riscaldamento è di origine antropica. Una tesi non da tutti condivisa anche sulla base di opportunità politiche.

Vedere anche:

http://www.ilpost.it/2016/11/01/dicaprio-before-the-flood/

http://www.caisem.org/

2 thoughts on “DiCaprio “prima del diluvio” alla SEM

  • 24/11/2016 at 12:07
    Permalink

    E se non fosse responsabilità delle attività antropiche ma piuttosto fosse l’ira divina?
    Già un diluvio universale c’è stato…..

    Reply
  • 23/11/2016 at 21:50
    Permalink

    Di Caprio come guru ambientale è il massimo del minimo.

    Reply

Commenta la notizia.