“Luci del Nord” a Milano con le aurore boreali di Anna Fabbrini

“Luci del nord” è un’immersione nei territori inesplorati dell’interiorità, luoghi che vanno al di là di coordinate spaziotemporali e riferimenti geografici lasciando il posto a veri e propri paesaggi dell’anima. Vi si ammirano aurore boreali dagli infiniti verdi, scenari glaciali di silenziosi bianchi. Le fotografie sono di Anna Fabbrini, in mostra fino al 5 dicembre 2016 da Made4Art. Si tratta di una selezione di scatti rappresentativa della produzione artistica più recente, frutto di un viaggio nella Lapponia svedese a contatto con la natura e i paesaggi estremi di quei luoghi carichi di bellezza e incanto.

aurora-boreale11-590x393L’esposizione, a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni, comprende una serie di opere che ritraggono l’aurora boreale, lavori nei quali i colori, le luci e le linee sinuose ritratti dall’obiettivo della Fabbrini restituiscono all’osservatore composizioni astratte di poesia, non un fenomeno ottico, ma “la traccia di un miracolo”. Accanto alla serie “Aurora Boreale” viene esposta una selezione di fotografie in bianco e nero dal titolo “Abisko National Park”, scenari magici e soffusi dove la presenza della neve e del ghiaccio è preponderante ed essi coprono ogni cosa, dando vita a immagini di grande rigore che rimandano al silenzio e alla meditazione.

Dalla newsletter di Artslife: http://www.artslife.com/2016/11/19/aurore-boreali-e-silenzi-della-neve-luci-del-nord-a-milano/#sthash.1F5wXSDT.dpuf

Commenta la notizia.