Salone del Libro in stile alpino

Prende quota il Salone Internazionale del Libro di Torino (18-22 maggio 2017) con una singolare iniziativa in stile alpino. Cento bandierine con il logo di questa edizione del trentennale stanno raggiungendo le cime delle Alpi piemontesi. A portarle, e a immortalarle sui social, sono gli escursionisti della Rete del Buon Cammino che hanno avuto questa bella idea ricevendo simbolicamente le bandierine dalle mani del presidente della Giunta Regionale del Piemonte Sergio Chiamparino, noto appassionato di montagna e di escursionismo. Con Chiamparino alla cerimonia della consegna in dicembre c’erano il presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Mario Montalcini, il presidente della Rete Ermanno Bressy, Giulio Beuchod cofondatore della Rete e attuale presidente delle Guide alpine del Piemonte, Daniele Landra presidente dell’Associazione Percorsi Occitani. L’iniziativa offre a molti, mountcity compreso, l’occasione di conoscere l’attività di questa associazione amatoriale torinese di escursionisti e amanti della montagna nata in Val Maira nel 1986 e attiva nell’organizzazione di escursioni, trekking e ascensioni sulle montagne e nelle valli piemontesi. Le iscrizioni a quanto si apprende sono aperte a tutti: la sua attività spazia dallo sci e sci alpinismo al canyoning, mountain bike, vie ferrate e itinerari escursionistici di ampio respiro, comprese uscite invernali con racchette da neve.

La bandiera del Salone del Libro è sventolata per la prima volta in occasione di una doppia uscita della Rete del Buon Cammino il 6 gennaio 2017: ai 2.480 m della Rocca dell’Aquila e ai 3.413 m del Monte Giobert. Qui la consegna delle bandiere agli escursionisti. Secondo da destra è Chiamparino.

Il presidente della Rete Bressy spiega come è nata l’idea delle bandierine: “Ci è sembrato un modo simpatico di sostenere il Salone, patrimonio di Torino e di tutto il Piemonte, portandone il simbolo in luoghi magari poco usuali, che però esprimono pienamente il nostro spirito e il piacere di stare insieme che ci unisce. Le bandiere, dopo essere state fotografate in vetta, sono riportate con noi e donate ai ristoranti e rifugi dove abitualmente concludiamo in modo conviviale ogni escursione, e dove restano quale testimoni del Salone”. La bandiera del Salone farà mostra di sé anche in ognuno degli oltre venti posti-tappa che costellano i 170 km di sentieri dei Percorsi Occitani in Valle Maira. Arriverà fino ai 2.000 metri del rifugio transfrontaliero del Colle della Maddalena, gestito dalla Rete e dagli omologhi colleghi francesi, dove verrà anche offerta la possibilità di acquistare i biglietti del 30° Salone. E in maggio, gli escursionisti della Rete parteciperanno al Salone, dove pianteranno simbolicamente la bandiera sulla “vetta” del Lingotto e presenteranno nel programma le loro attività. Più semplice e a buon mercato di così… (Ser)

http://www.salonelibro.it/it/

compagniadelbuoncammino.it

Commenta la notizia.