La ragazza etiope “pioniera delle Alpi”

In vista della Giornata della donna (8 marzo), la rivista Internazionale aggiorna la storia di Agitu Idea Gudeta, l’imprenditrice trentasettenne originaria di Addis Abeba che in Trentino è titolare dell’Azienda Agricola 
La Capra Felice. Una storia già apparsa qualche anno fa sui giornali, ma meritevole di attenzione nei suoi sviluppi. Quando aveva 18 anni, Agitu è venuta in Italia per studiare sociologia all’università di Trento. Poi è tornata in Etiopia, da dove nel 2010 è stata costretta a scappare perché aveva ricevuto minacce da parte del governo guidato dal Fronte di liberazione del Tigrè (Tplf), al potere dal 1991.

L’Azienda Agricola
 La Capra Felice
 di Ideo Gudeta Agitu si trova in P.zza S. Felice, 5, 38065 Mori (TN). Cell. +39 333 380 25 53 – info@lacaprafelice.com. Nella foto sopra il titolo Agitu come appare nel sito della sua azienda.

Nella valle dei Mocheni, gestisce da cinque anni un allevamento di capre e un caseificio: undici ettari di pascoli sottratti all’abbandono e ottanta capre da latte. La sua sfida? Salvare dall’estinzione la bellissima capra Mochena. Nel sito della sua azienda La Capra Felice c’è la storia di Agitu che si definisce “la nuova pioniera delle Alpi”. In un video racconta come segue la produzione dei formaggi e come trascorre la sua giornata che di norma comincia molto presto, alle 4.30. La mungitura avviene intorno alle 5 e poi le capre vanno portate al pascolo… Le capre hanno il nome delle sue amiche e clienti: Marta, Melissa, Rachele, Francesca, Ribes, Trilli. Il 7 marzo, alla vigilia della Festa della Donna, Agitu ha partecipato presso la Sala dell’Associazione stampa estera a Roma a un incontro con Emma Bonino: un appuntamento per celebrare la giornata dedicata alle donne, dando spazio alle storie di immigrate e rifugiate che hanno lottato per affermarsi nel nostro paese. Di quelle che ce l’hanno fatta come Agitu e di quelle che ancora lottano.

Commenta la notizia.