Tutti in vetta con Nicolò, uno come noi

Questa volta a portare la montagna tra gli alunni del quartiere Gratosoglio a Milano è stato Nicolò Bongiorno. Un’esperienza bella e appagante, come in dicembre lo fu la visita del “Walt Disney italiano” Bruno Bozzetto. A organizzarla mercoledì 22 marzo 2017 è stata la scuola media dell’obbligo Arcadia nel quadro delle attività svolte da “Quartieri in quota” con il sostegno delle associazioni “Quartieri Tranquilli” (www.quartieritranquilli.it), “Attraverso la Montagna” (http://www.alm-onlus.org), il blog Mount City (http://www.mountcity.it)  e il Cai milanese (http://www.caimilano.org). Il figlio di Mike, oggi esperto documentarista, ha proposto ai ragazzi il suo film “Cervino. La montagna del mondo”. E i ragazzi si sono appassionati soprattutto nell’assistere alla parte riguardante la scalata di Nicolò con il veterano Marco Barmasse lungo la via “normale” italiana.

Nicolò Bongiorno dialoga con gli studenti di “Quartieri in quota” dopo la proiezione del suo film. Sopra il titolo eccolo in un fermo immagine. (ph. Serafin/MountCity)

Come il suo indimenticabile genitore, Nicolò è un tipo atletico, ottimo nuotatore e sciatore, senza essere un fuoriclasse dell’alpinismo. E proprio per questo la sua testimonianza volutamente di “uno come noi” riesce a far capire che cosa c’è dietro a certe sfide, a quali energie occorre attingere per realizzare un sogno come quello di salire in cima alla Gran Becca e abbracciarsi con il compagno di scalata, ebbri di felicità, accanto alla grande croce. “In montagna”, ha spiegato Bongiorno rispondendo alle tante domande dei ragazzi, “occorre essere attenti e onesti perché un determinato passo conduce a una determinata conseguenza”. A tutti i ragazzi coinvolti nel progetto “Quartieri in quota” Nicolò ha distribuito infine uno speciale “passaporto” dove segnare le uscite in montagna. Particolare importante. Quasi nessuna delle famiglie di questi ragazzi può permettersi soggiorni in montagna e quindi ogni occasione è buona per allargare i propri orizzonti. “Quartieri in quota” dà ora appuntamento mercoledì 5 aprile per una serata al teatro Arca in corso XII Marzo con l’alpinista e pittore Simone Pedeferri: l’ingresso è libero, ma sarà gradita un’offerta per aiutare i solerti organizzatori a portare in montagna questi giovanissimi delle periferie milanesi. Perché la montagna sempre più sia vista come strumento didattico e come maestra di vita, non soltanto come un banale luna park. (Ser)

Foto ricordo con i ragazzi della scuola media Arcadia che mostrano i loro nuovi passaporti per l’avventura.(ph. Serafin/MountCity)

Guarda il trailer del film “Cervino. La montagna del mondo”: https://vimeo.com/153097348

Commenta la notizia.