Milano “al naturale”. Cammino urbano con Michieli & C.

Ogni giorno secondo le statistiche passiamo meno del 5% del nostro tempo immersi nella natura. Eppure in città il contatto con la natura si manifesta in diverse occasioni come ben sanno pedalatori e jogger urbani che a Milano si moltiplicano specialmente con la buona stagione. L’argomento viene affrontato sabato 22 aprile 2017 ai Giardini Pubblici Indro Montanelli nel quadro delle molteplici offerte di “Tempo di libri”. In cammino, naturalmente. Appuntamento alle 18.30 al Museo di Storia Naturale (corso Venezia 55). L’evento, a cura di Alpes Officina Culturale, è intitolato a quanto si apprende (spulciando nel programma della rassegna che ha per epicentro Rho Pero) “Dalla natura in città alla natura in natura”. Il mondo naturale che si nasconde nelle nostre città viene svelato da Tiziano Fratus, Roberto Mantovani e Franco Michieli, scrittori che su questo tema hanno molto da dire.

Diventare esploratori si può… ai Giardini Montanelli. Sopra il titolo jogging al Parco Sempione (ph. Serafin/MountCity)

“La natura vicino a noi, fatta anche soltanto di piccoli angoli non organizzati dall’uomo”, spiega Michieli, geografo, esploratore di montagne, giornalista-scrittore che ha imparato a muoversi sulla terra orientandosi senza tecnologie, come gli animali migratori, “ci offre l’occasione di interrompere momentaneamente la dipendenza dal preconfezionato, di passare qualche ora soltanto con i nostri sensi e la nostra attenzione, e di scoprire quante rivelazioni possiamo raggiungere…Anche dietro casa impariamo a diventare esploratori: e a quel punto innumerevoli strade si aprono, in ogni campo”. Un’occasione da cogliere è dunque questo cammino urbano collegato alla Giornata Mondiale della Terra che si celebra sabato 22 aprile con una grande manifestazione mondiale a supporto della scienza (https://marchforscience.com/). Non è mai troppo tardi per scoprire un’altra Milano, una città dove il risveglio della natura in primavera si manifesta ogni anno con fioriture meravigliose nei parchi e nei giardini, molti dei quali segreti, e perfino con l’invito a compiere esperienze di birdwatching come ha tentato di fare l’anno scorso al Parco Sempione la rassegna “Mountcity, montagne a Milano” di cui questo sito è stato partner. Ciò non toglie che molti milanesi, Michieli compreso, qualora possano permetterselo scelgano di vivere lontani dalla città, tra quei monti in cui la salubrità dell’aria e delle acque non sempre però può dirsi garantita. (Ser)

In sella tra i cespugli fioriti del Parco Sempione (ph. Serafin/MountCity)

Commenta la notizia.