Il circo mediatico della maestra “Steppina”

Tutti all’oratorio ad applaudire la maestra Stefania “Steppo” Valsecchi che nella foto sopra il titolo appare nella sua veste di reginetta dei viaggi avventurosi (la foto dell’oratorio è tratta da Il Giornale di Lecco).

Al circo mediatico dell’avventura riservato a implacabili collezioniste di ottomila, i cui libri e le cui interviste occupano i media cartacei e dilagano nei cosiddetti social media, bussa con un “ciao a tutti!” diffuso via mail una certa Steppina, al secolo Stefania “Steppo” Valsecchi. Venerdì 12 maggio 2017 è stata “Steppo”a fare il pieno all’oratorio di Belledo (Lecco) proiettando filmati delle sue avventure ciclo-alpinistiche sulle Alpi, sulle Ande, sull’Himalaya, nel deserto del Gobi in Mongolia, tra i deserti di sale in Bolivia, lungo gli Appennini. “Se non avete altro da fare, vi aspetto!” scrisse Steppina in una mail circolare arrivata anche, quale onore, a mountcity.it.  Con l’aggiunta di un abbraccio che non guastava affatto. Per chi avesse disertato l’appuntamento di Belledo, Steppo rilancia ora con un altro “ciao a tutti”. Questa volta l’appuntamento è venerdì 19 maggio 2017 (segnatevi questa data) presso la Camera di Commercio di Lecco dove in occasione della rassegna “Monti sorgenti” e dell’anteprima del film “#storiadiunagoccia” con la regia di Nicoletta Favaron (che mostra lo stretto legame instaurato da atleti ed esploratori con l’acqua) interviene ancora lei, Stefania, che nel cast del film figura tra i protagonisti.

Stefania vanta una grande esperienza di pedalatrice, dalle Ande alla Mongolia. A Lecco partecipa venerdì 19 maggio 2017 alla rassegna “Monti sorgenti”.

“Steppo” (vincitrice nel 2013 del Campionato del mondo di Triathlon invernale a Cogne e nel 2010 del MongoliaBikeChallenge) si presenta al pubblico di Lecco insieme con Luigi Casati (speleonauta che ha al suo attivo numerosissime esplorazioni in cavità ipogee di tutto il mondo e diversi record di profondità e/o lunghezza); Angelica Rainer (alpinista di livello internazionale, ha vinto tre edizioni consecutive del Campionato del mondo di  arrampicata su ghiaccio); Daniel Antonioli (atleta della nazionale italiana di winter triathlon e duathlon). Pienone assicurato, come all’oratorio di Belledo? A quanto informa il Giornale di Lecco di lunedì 15 maggio 2017, Steppo si presentò in quel di Belledo nella duplice veste di insegnante (è docente di quarta della primaria Sauro) e di reginetta dell’avventura. Scopo non recondito delle sue scorribande tra il Bianco e l’Etna è infatti anche quello di raccontare ai suoi alunni l’Italia e le sue bellezze. E anche d’impartire qualche piacevole lezioncina di vita. “Ogni istante”, spiega Steppina, “possono accadere cose straordinarie, basta prendere la propria vita tra le mani”. E allora, mentre in facebook si discute su chi sia la più forte delle moderne valchirie dell’alpinismo himalayano, se abbiano o no il torto di avere usato l’ossigeno e i portatori d’alta quota, l’invito è di godersi le tutt’altro che modeste avventure della maestra “Steppina” la cui fama forse è sul punto di varcare le soglie dell’oratorio di Belledo. O almeno questo le auguriamo di cuore. (Ser)

Commenta la notizia.