Tuffi e acqua cristallina? Ecco le Maldive dell’Ossola

La valle Verzasca “come le Maldive”, tra tuffi, natura e acqua cristallina. Se ne parla parecchio dopo la pubblicazione di un video virale che ne ha diffuso la bellezza. I giornali riferiscono che il “Ponte dei salti” di Lavertezzo, nella regione svizzera del Canton Ticino, è stato preso d’assalto da una folla di bagnanti provenienti dal milanese. Ma tuffi (con cautela), natura e acqua cristallina a due ore da Milano li offre anche il torrente Toce nell’Ossola che nei pressi di Baceno, in Valle Antigorio, attraversa un  cosiddetto giardino glaciale. Qui è infatti possibile osservare l’affioramento dell’Elemento zero, l’elemento tettonico più profondo conosciuto delle Alpi, un tassello di storia geologica delle Alpi. Spiegazione. Circa 50 milioni di anni fa con la deriva di Africa ed Europa si colmò l’oceano che le separava (Tetide) dando il via al sollevamento delle Alpi. Lo scontro comportò una profonda deformazione e il formarsi di immense corrugazioni costituite da rocce granitiche alternate a strati di rocce sedimentarie oceaniche. Con il profondo scavo operato dai ghiacciai, in Valle Antigorio, in corrispondenza con la cosiddetta Cupola di Verampio, è emersa una porzione di quel primo strato roccioso (gneiss) su cui le grandi pieghe che formano le Alpi si sono adagiate: l’elemento “0” appunto. E poi, per chi non si accontenta della vita balneare, merita una visita la vicina Baceno, con la sua chiesa di San Gaudenzio interamente affrescata. Dicono che sia la più bella delle Alpi. (Ser)

Qui e nella foto sopra il titolo due aspetti della Cupola di Verampio (ph. Serafin/MountCity)

One thought on “Tuffi e acqua cristallina? Ecco le Maldive dell’Ossola

  • 30/07/2017 at 10:53
    Permalink

    Tra un paio d’anni con il clima torrido che ci attanaglia saranno solo un ricordo.

    Reply

Commenta la notizia.