Festival della Mente, l’esploratore dimenticato

Raccogliere in una rete al tempo stesso reale, immaginaria e digitale tutti i contributi inediti e originali portati da scienziati, scrittori, artisti. E’ questo lo scopo del Festival della Mente che per il quattordicesimo anno torna a Sarzana dall’1 al 3 settembre 2017. A fare da filo conduttore è proprio il concetto di “rete” che 65 relatori italiani e internazionali sono chiamati a interpretare. Tra questi a rappresentare la montagna e l’avventura è stato invitato venerdì 1° settembre 2017 Marco Albino Ferrari, scrittore, giornalista, commediografo. “L’incanto. Dalla Val Grande ai ghiacci polari” è il titolo della sua conferenza. Seguendo le tracce dell’esploratore piemontese Giacomo Bove (1852-1887) a cui è dedicato un sentiero nella Val Grande considerato la più antica via dell’arco alpino, Ferrari ricostruisce una storia dimenticata, accompagnato dalle musiche dal vivo del chitarrista Denis Biason, in uno spettacolo di parole, suoni e immagini in anteprima per il Festival della Mente.

L’esploratore Giacomo Bove (1852-1887). Nella foto sopra il titolo piazza Matteotti a Sarzana (SP).

E’ un viaggio nel tempo questo di Marco Albino Ferrari che ci porta attraverso coincidenze e colpi di scena fino alla trappola della notte artica: 35 settimane di attesa immobilizzati tra i ghiacci. In scena entrano personaggi inaspettati come Emilio Salgari e il professore svedese Nordenskiöld, tutti rimasti impigliati nella rete del grande esploratore morto suicida nel 1887. Marco Albino Ferrari (Milano, 1965) ha pubblicato numerosi volumi, tra i quali Frêney 1961 (Vivalda, 1996); Alpi Segrete (2011), La via del lupo (2012), Le prime albe del mondo (2014), Montecristo (2015), usciti per Laterza; Il sentiero degli eroi (Rizzoli, 2016). Attualmente cura per il Corriere della Sera la collana “Storie di montagna” e per l’editore Hoepli “Stelle Alpine”. Collabora con varie testate come autore di reportage e racconti di viaggio, e gira l’Italia con i suoi monologhi teatrali. Nel 2002 ha fondato la rivista Meridiani Montagne, di cui è direttore. Con Studio Azzurro sta curando gli allestimenti di un museo sulla montagna in Valtellina, di prossima apertura. A fine agosto esce La via incantata (Ponte alle Grazie).

Scarica il Programma del Festival della Mente

http://www.festivaldellamente.it/it/

Commenta la notizia.