SEM in festa. S’inaugura la nuova sede

Punto di riferimento per gli appassionati milanesi di montagna, si trova ora in piazza Coriolano (angolo via Cenisio) la nuova sede della Società Escursionisti Milanesi costituitasi nel 1881 ed entrata a far parte del Club Alpino Italiano nel 1931. E’ facile da raggiungere, a pochi metri dalla stazione Cenisio della Metropolitana Linea 5 (Lilla) e dalle fermate dei tram 12 e 14, e con possibilità di parcheggio. La sede, messa a disposizione dal Comune di Milano, è stata ristrutturata dagli iscritti ed è davvero funzionale, linda e accogliente. L’inaugurazione, sabato 7 ottobre 2017, è aperta a tutti i cittadini con filmati, con una mostra, con presentazioni delle attività montane, con gli immancabili saluti delle Autorità cittadine e con un concerto del Coro Aspis. Questa giornata di festa, dalle ore 9 alle 19, è anche l’occasione per celebrare 126 anni di attività della SEM e di vera passione per la montagna, con quel filo robusto e indissolubile che, anche grazie ai soci “semini”, lega Milano e le terre alte.

Sempre ricca di proposte è l’attività della SEM, anzi del CAI SEM, di cui è presidente Roberto Crespi: corsi e uscite di alpinismo, escursionismo, scialpinismo, speleologia, alpinismo giovanile, mountain bike. Ma numerose sono anche le proposte legate alla cultura della montagna in ogni forma grazie all’appassionata attività della Commissione scientifica e culturale: proiezione di filmati, serate dedicate a temi scientifici e naturalistici, presentazioni di libri, incontri con alpinisti. Sei gruppi specifici sono dedicati alle varie discipline montane: la Scuola Nazionale di Alpinismo e Scialpinismo “Silvio Saglio”, il corso di escursionismo “Nino Acquistapace”, il gruppo di Alpinismo Giovanile, il Gruppo Grotte Milano, il gruppo Mountain Bike “Raggio per raggio”, il gruppo Gite sociali. A disposizione di soci e studiosi è la Biblioteca Ettore Castiglioni che viene costantemente aggiornata con le ultime novità in fatto di narrativa e di guide. Dal 2008 la SEM promuove il Premio Marcello Meroni rivolto a chi si è distinto in attività legate alla montagna: quest’anno per il decennale si farà festa il 10 novembre alle 18.30 a Palazzo Marino e tutti sono invitati. Due sono infine i rifugi alpini della SEM, entrambi  molto frequentati: l’Omio in Valmasino recentemente ristrutturato e il bellissimo Zamboni-Zappa sopra Macugnaga.

La nuova sede della SEM, che ha traslocato dal casello di Porta Volta, è ben servita dai mezzi pubblici. Nella foto sopra il titolo una simpatica scampagnata dei soci “semini” immortalata negli anni Trenta da Silvio Saglio.

Tra i soci, la SEM annovera grandi nomi dell’alpinismo e della promozione della montagna, autentiche glorie della Milano che ama salire in quota non solo metaforicamente: Eugenio Fasana (1886-1972) il cui nome stato dato a una parete delle Prealpi che per primo scalò; Silvio Saglio (1896 –1964) che fu segretario generale del CAI e direttore della “Guida ai Monti d’Italia” del CAI –TCI; Vitale Bramani (1900 –1970) alpinista, inventore delle suole Vibram e fondatore della società omonima; Ambrogio Risari (1902 – 1963) artefice dei rifugi della sezione (a lui è intitolato un noto sentiero in Valmasino); Ettore Castiglioni (1908 – 1944) alpinista, scrittore e patriota che aiutò i perseguitati a fuggire in Svizzera: tra questi Luigi Einaudi, primo Presidente della Repubblica. Per maggiori informazioni: www.caisem.orgsegreteria@caisem.org

Commenta la notizia.