Le montagne di carta di BookCity

Anche quest’anno la montagna è presente a BookCity Milano, la rassegna che dal 17 al 19 novembre promuove incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo. Apre gli eventi legati alla montagna il 17 novembre alle ore 10 la mostra “Dalle Alpi all’Himalaya” una presentazione dedicata alle immagini del milanese Marco Bianchi che, alla fine degli anni Novanta, dopo aver scalato l’Everest, il K2 diversi altri ottomila, decise di lasciare l’alpinismo estremo per dedicarsi alla fotografia di montagna con una fotocamera di grande formato che utilizza pellicole piane. Le immagini sono realizzate in camera oscura su carta tradizionale ai sali d’argento da negativi 10×12 centimetri. Bianchi sarà presente domenica 19/11 dalle 16 alla Libreria Hellisbook Associata LIM per promuovere il suo libro fotografico “Gli Ottomila “ (Mondadori 2010) .

Franco Michieli dialoga a BookCity sull’armonia della corsa nella natura.

Seguono il 17 novembre alle 16 al MUDEC “Scritti dalla Città Mondo. Il grande viaggio da Milano a Kathmandu” con Emanuele Giordana e Guido Corradi: il viaggio viene ipercorso da un giornalista a distanza di 40 anni sulla frequentatissima rotta degli anni Settanta per Kathmandu. Quel viaggio fatto da ragazzo fu un sogno che portò migliaia di giovani a Kabul, Benares, Goa, fino ai templi della valle di Kathmandu.  Sempre il 17 novembre alle ore 17 al Museo di Storia Naturale sul tema della montagna nei libri si esprimono Claudio Morandini e Alessandro Zaccuri. Alle 18,30 presso la Libreria Hellisbook “Montagna, rifugio e megafono delle anime libere: ri – abitare” con Maurizio Dematteis direttore di “Dislivelli” e autore di “Via dalla città” e con Andrea Membretti autore di “Per forza o per scelta. L’immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini”. Nella seconda giornata, il 18 novembre, “Bertone: La montagna come rifugio” con Guido Andruetto e Alessandro Gogna al Malpensa Terminal alle ore 10. Alla stessa ora “Dalle Alpi all’Himalaya” con Marco Bianchi alla Libreria Hellisbook . Alle 11.30 “Con la roccia tra le mani”, dialogo tra Maurizio Zanolla in arte Manolo e Roberto Mantovani. Alle 18,30 “Dalla terra al sogno. L’armonia della corsa nella natura” con Franco Michieli e Martina di Castri (meglio comunque verificare questi appuntamenti al programma lincato qui al piede).

Marco Bianchi propone le sue fotografie “dalle Alpi e l’Himalaya”.

Va infine segnalato, senza la pretesa di esser stati esaustivi, che Il 17 e il 18 novembre Alpes partecipa con “Montagne di Architetture”, due giornate organizzate nell’ambito del Polo dello Sport e della Montagna insieme con il Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Milano. Al centro dell’iniziativa, comunicano gli organizzatori, il mondo delle Alpi e della montagna in tutte le sue molteplici declinazioni tra storia, alpinismo, architettura e paesaggio. Qui gli eventi e il programma dettagliato: 17 novembre: ‘Montagne di Architettura’ a BookCity – 1° giornata 18 novembre: ‘Montagne di Architettura’ a BookCity – 2° giornata. Per registrarsi: https://alpes.eventbrite.it/

BookCity è un’iniziativa voluta dal Comune di Milano e dall’Associazione BookCity Milano (Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Fondazione Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri), a cui si è affiancata l’AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e l’ALI (Associazione Librai Italiani).

http://www.bookcitymilano.it/progetto-bookcity-milano

• Leggi qui tutti gli eventi di BookCity

 

One thought on “Le montagne di carta di BookCity

Commenta la notizia.