L’inarrestabile (?) fuga delle vacche ribelli

“Con Kociss sulle orme delle vacche ribelli” titola Il Venerdì di Repubblica il 20 ottobre 2017 e tutto fa pensare a uno scoop del settimanale illustrato che quel giorno esce anche con un inserto dedicato ai suoi trent’anni. Kociss è il battagliero soprannome di Eraldo Minetti, già commissario di polizia. Si scopre che la notizia rimbalza da tempo sui media. Sono anni che quelle vacche (almeno sei) si nascondono tra i boschi del genovese tra i Comuni di Mele e Masone. Sono una decina e nessuno è mai riuscito a catturarle, nemmeno Kociss. Andando a frugare in Google, si scopre che ciclicamente queste mucche inselvatichite fanno notizia e che l’ultima volta è stato in primavera quando si è dato l’annuncio di un documentario realizzato mediante crowdfunding che ora è possibile vedere in Vimeo. Le vacche ribelli si aggirano sullo schermo quali fantasmi in una serie di riprese notturne, mentre si ascoltano le imprecazioni di privati cittadini e proprietari di orti che le (un tempo) miti vacche disinvoltamente invadono per farci dentro i loro porci comodi quando non si aggirano per i campi devastandoli.

Di abbattere le vacche ribelli non se ne parla. Troppo difficile dal momento che sarebbe necessario per ciascuna un solo colpo di carabina risolutore. Ma quale tiratore scelto se la sente di farlo? E che cosa ne direbbero gli animalisti? E con che cuore sterminare una mandria di mucche alla riscossa proprio come Maggie, Calloway e Grace, le protagoniste di un simpatico cartoon della Disney che racconta un’analoga vicenda? Godiamoci allora la loro storia nel cortometraggio davvero ben fatto di Paolo Rossi (fotografo di natura e animali selvatici), Stefania Carbonara (videomaker), Alessandro Ghiggi  (naturalista e videomaker) e Luca Serlenga (geografo). Ma poi, perché fermarle quelle vacche? Che la beata fuga delle ribelli continui a oltranza, the show must go on. (Ser)

Guarda in Vimeo il documentario “Vacche ribelli” da cui sono tratte queste immagini: https://vimeo.com/221235876

 

One thought on “L’inarrestabile (?) fuga delle vacche ribelli

Commenta la notizia.