Statistiche. Si vive meglio se tira aria di montagna

Lecco è al quinto posto, Sondrio al sedicesimo fra le città dove si vive meglio. Ma a dominare la classifica 2017 di Italia Oggi è tutto il Nordest: dopo Bolzano, vincitrice assoluta, viene Trento e nelle prime dieci posizioni troviamo Pordenone (nona), Udine (decima) e Treviso che guadagna 14 posizioni e chiude al sesto posto. Peggiora il Nordovest, che ha 8 province dove non si vive bene, risultato probabilmente dei processi di deindustrializzazione e ristrutturazione produttiva che hanno coinvolto il territorio negli ultimi anni. La classifica è stilata sulla base di un’indagine del Dipartimento di statistiche economiche dell’Università La Sapienza di Roma. Gli indicatori sono affari e lavoro, ambiente, tasso di criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, fruizione dei servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita in generale. E’ significativo che in genere si stia meglio dove spira aria di montagna. Lo conferma una concomitante indagine del Sole 24 Ore. In questo caso è Belluno la regina della classifica della qualità della vita e ben sette province montane si trovano nei primi dieci posti. Nella foto una veduta di Lecco.

Il massimo punteggio è stato ottenuto da Bolzano nella graduatoria di Italia Oggi togliendo così lo scettro a Mantova che era stata incoronata nel 2016.

 

 

Commenta la notizia.