Classe della montagna, dieci in pagella

Merita un bel dieci in pagella la “Classe della montagna”. O perlomeno questo ha deciso la giuria del premio dedicato a Marcello Meroni nell’assegnare al professor Stefano Piana che l’ha ideata una menzione speciale consegnata a Milano il 10 novembre 2017. Tra i primi a congratularsi con l’insegnante genovese è stato il presidente generale del Cai Vincenzo Torti. Ad appoggiare l’iniziativa in corso alla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Campomorone Ceranesi risulta infatti la Sezione di Genova Bolzaneto del Club Alpino Italiano. Del professor Piana la giuria ha in particolare apprezzato la “contagiosa capacità di coinvolgere e entusiasmare gli studenti sui temi legati alla cultura e alla natura delle montagne”. Particolare importante. Oltre al normale percorso scolastico, i ragazzi possono vivere un particolarissimo “stimolo alla conoscenza” che li porta ad allestire piccoli spettacoli teatrali, gite sui sentieri, letture sulle tematiche che riguardano il mondo alpino e appenninico. “Non è facile riassumere l’esperienza dei tre anni passati da nostra figlia nella ‘Classe della montagna’”, ha raccontato Enrico Ficarra, uno dei genitori. “La conoscenza della montagna è stata uno dei mezzi utilizzati dal professor Piana per far crescere i nostri ragazzi, e un po’ anche noi genitori. Attraverso le attività esterne, di cui quelle relative alla montagna erano preponderanti, i ragazzi hanno avuto modo di sviluppare il gruppo e le singole individualità. Abbiamo visto come si può fare scuola divertendosi e stimolando la voglia di apprendere”.

Il professor Stefano Piana con Nicla Diomede coordinatrice del Premio Marcello Meroni assegnato annualmente dalla Società Escursionisti Milanesi. Nella foto in alto Piana e tre suoi alunni con il presidente generale del Cai Vincenzo Torti. Sullo sfondo il gonfalone di Milano.

Laureato in lettere classiche, il professor Piana è insegnante di ruolo. Collabora in qualità di formatore con il LaborPace della Caritas di Genova, e con la cattedra di Didattica Generale della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova. E’ socio fondatore del GRED Gruppo di Ricerca Educativa e Didattica presso la stessa Università e ha collaborato con l’ente di formazione Endofap Liguria e con il Centro Nazionale Istruzione Professionale Esami e Concorsi – C.N.I.P.E.C. S.r.l.. Ha ideato, progettato e contribuito a realizzare la Biblioteca – Centro Memorie del 900 “Giovanni Palatucci” del VI Reparto Mobile della Polizia di Stato di Genova.

Commenta la notizia.