Appalachian Trail, croce e delizia per Redford

Era stato annunciato sugli schermi europei nel 2015. Poi ci si è messo di mezzo il network Netflix che ne ha bloccato la programmazione nei grandi circuiti. Così per vedere Robert Redford e Nick Nolte, impegnati in un’interminabile camminata lungo l’Appalachian Trail nel film “A spasso nel bosco”, si è dovuto attendere il 19 giugno 2017 quando Raiuno lo ha trionfalmente presentato in prima assoluta. Ora a riproporlo è Rai  Movie venerdì 12 gennaio 2018. Un’occasione per godersi questa scorribanda di due vecchietti lungo l’Appalachian Trail, 3500 km dalla Georgia al Maine, il padre di tutti i sentieri. Nonostante i possibili incontri ravvicinati con serpenti a sonagli, orsi, coyote, lupi e cinghiali, il percorso esercita un’irresistibile attrazione per miriadi di trekker che vi si avventurano. Lo scrittore Bill Bryson è fra i tanti che si sono lasciati sedurre e nel 1998 ci ha scritto sopra quella specie di capolavoro che è “Una passeggiata nei boschi” (Guanda, 1997) recentemente ripubblicato. Più che giustificata è dunque l’attesa per il film del regista Ken Kwapis ricavato dal best seller di Bryson. Soprattutto per l’interpretazione di una coppia di simpatiche conoscenze di Hollywood: Robert Redford nei panni dello stesso Bryson e Nick Nolte, il suo imbranatissimo amico. Disavventure, clima inclemente, incontri divertenti punteggiano il racconto da cui emergono interessanti riflessioni sulla grandezza della natura e la nostra umana inadeguatezza al suo cospetto. (Ser)

One thought on “Appalachian Trail, croce e delizia per Redford

  • 08/09/2018 at 22:55
    Permalink

    Probabilmente il film recente che più ha fatto conoscere ed ammirare l’Appalachian Trail, un sentiero intrapreso oggi anche da diversi italiani (l’ultimo Federico Ghelli – The Walking Fed – che è il più giovane italiano ad averlo terminato).

    Reply

Commenta la notizia.