No risk, no fun. Una serata con Ghedina

C’è chi diventa celebre per una fessura come Mike Kosterlitz, scalatore e premio Nobel per la fisica, che nel 1970 riuscì per primo a salire la spaccatura regolare e leggermente strapiombante, alta 7 metri, che incide un grande blocco roccioso accanto alla vecchia strada per Ceresole Reale. E c’è chi verrà perennemente ricordato per una spaccata. E’ il caso questo di Christian Ghedina. La spaccata fu un gesto atletico che Ghedina fece sulla pista regina della discesa libera, la Streif di Kitzubühel: fece una spaccata in volo durante l’ultimo salto, in prossimità dello schuss finale a una velocità di 137,6 km/h. Una fantastica follia. Giovedì 22 febbraio 2018 è Ghedina a dare appuntamento ai fan per l’evento di apertura nell’ambito del ciclo annuale “A tu per tu con i grandi dello Sport” giunto al suo 14.mo anno consecutivo, organizzato da DF Sport Specialist a Bevera di Sirtori (Lecco). L’appuntamento è alle ore 20,30, presso il punto vendita di Sirtori, in località Bevera, per una serata dedicata allo sci alpino. Ghedina presenta “No risk, no fun” e sono in tanti a pensarla come lui: il rischio fa parte della vita, senza rischio che vita è? Con 29 podi in discesa libera in Coppa del Mondo, di cui 12 vittorie, il cortinese è nel novero dei discesisti di maggior successo di tutti i tempi. Grinta e determinazione hanno da sempre caratterizzato il suo modo di competere insieme con una generosa dose di simpatia: un mix che l’ha portato alla ribalta assieme alle sue grandi imprese sportive, nate dalla passione per la velocità, che ha inseguito anche dopo il ritiro dall’attività agonistica con le gare automobilistiche.

www.df-sportspecialist.it

Commenta la notizia.