Da Erto a Roma camminando e ragliando

Diego D’Incau di Zorzoi di Sovramonte (nel Bellunese), fondatore della società agricola “La luna bona”, partirà il 10 ottobre da Erto assieme alle due asine Puina e Rosina e all’artista di strada Maristella Cappelli. Sarà diretto a Roma. La notizia pubblicata sui giornali locali del Bellunese incuriosisce, anche perché questo raid a più zampe ha la benedizione di Mauro Corona che ha assicurato la promozione dell’evento nell’immensa platea televisiva di Raitre dove è di casa con i suoi vaniloqui grazie alla trasmissione “Carta bianca” con Bianca Berlinguer. D’Incau (qui in alto in una foto del Corriere delle Alpi) si augura di essere ospite con Corona della Belinguer su Raitre insieme con le sue asinelle. Per la gioia della conduttrice che fa spasimare Corona e che di ragli in studio ne ha ascoltati finora parecchi. E non si è trattato di quadrupedi.A proposito di mediatizzazione, D’Incau precisa che sarà possibile seguire giorno dopo giorno il suo viaggio con le asine attraverso puntuali collegamenti e con la partecipazione di ospiti “uniti nella riscoperta degli antichi mestieri e nella promozione di un’economia attenta al territorio”. L’organizzazione “La luna bona” (https://www.lalunabona.it/) rappresenta a suo dire una nuova idea di bio-economia e questo raid sarebbe un’occasione per lanciare un positivo messaggio soprattutto a chi si avvicina a forme di imprenditoria agricola e biologica. Si è anche appreso che l’iniziativa ha ricevuto l’appoggio del Parco delle Dolomiti Friulane. (Ser)

Diego D’Incau con le asinelle che lo accompagneranno da Erto a Roma. In alto il logo della sua azienda agricola nel Bellunese.

Commenta la notizia.