BookCity 2018, gli 11 appuntamenti con la montagna

Grazie alla rassegna “BookCity Milano”, la città diventa ancora una volta dal 15 al 18 novembre 2018 un’occasione preziosa per “leggere il mondo”. E tutto ciò mentre il destino di “Tempo di Libri”, la fiera dell’editoria di Milano nata nel 2017 dallo strappo con il Salone di Torino, è ancora in sospeso o forse l’iniziativa può già considerarsi prematuramente defunta. Come sempre, anche la settima edizione di “BookCity Milano” ha un occhio di riguardo per la montagna e per gli editori che coraggiosamente, tenacemente, continuano a riempire gli scaffali con libri e guide dedicati alle terre alte. I nuovi libri di montagna quest’anno sono esposti, presentati e discussi da venerdì 16 a domenica 18 novembre nell’accogliente sede della storica Società Escursionisti Milanesi approdata l’anno scorso in via Cenisio dove ha da poco festeggiato i 127 anni di attività. La serie delle presentazioni orchestrata da Gabriele Zerbi si apre venerdì 16 novembre ore 21 con Giuseppe Paschetto e il suo nuovo libro “Ananda” (Bookabook) sulle esperienze di quattro ragazze dalle Alpi all’Amazzonia.

Sabato 17 novembre ore 15 è la volta di Franco Michieli con “L’estasi della corsa selvaggia” (Ediciclo), seguito alle 17 da “Il cammino di Sant’Antonio” (Terre di mezzo), alle ore 19 da Elisa Cozzarini con “Radici liquide” (Nuovadimensione), un viaggio-inchiesta lungo gli ultimi torrenti alpini.

Domenica 18 novembre alle ore 15 Enrico Camanni presenta il suo “Verso un nuovo mattino” (Laterza), alle ore 17 tocca ad Alberto Paleari e Livia Olivelli occuparsi di “Guerra fredda sull’Everest” di Woodwrow Wilson Sayre (MonteRosa edizioni), alle ore 19 Marco Albino Ferrari racconta del suo “Frêney 1961. La tempesta sul Monte Bianco” (Ponte alle Grazie). La rassegna si conclude alle ore 21 con Paolo Ascenzi e Alessandro Gogna che presentano il loro libro “L’Alba dei Senza-Guida” (Nuovi Sentieri).

La biblioteca della Società Escursionisti Milanesi (che dal 16 al 18 novembre aderisce a Bookcity) dedicata a Ettore Castiglioni.

Il centro della Rassegna BookCity Milano resta anche quest’anno il Castello Sforzesco, al quale si affiancano alcuni Punti Cardinali. Ciascun Punto Cardinale ospita in più spazi il palinsesto, aggregato intorno a un nucleo tematico. L’iniziativa è voluta dal Comune di Milano e dall’Associazione BookCity Milano (Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Fondazione Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri), a cui si affianca l’AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e l’ALI (Associazione Librai Italiani). La foto in alto è di Ruggiero Scandrigno.

Le dettagliate presentazioni delle conferenze presso la sede della SEM sono al seguente link:

https://www.bookcitymilano.it/luoghi/862/sem-sezione-cai

 

Commenta la notizia.