Foreste urbane, il forum mondiale di Mantova

Oltre 400 esperti provenienti da più di 50 Paesi di tutto il mondo discuteranno a Mantova sui benefici che le foreste urbane possono fornire alla popolazione in termini di crescita economica sostenibile, conservazione dell’ambiente, coesione sociale e coinvolgimento della cittadinanza con esempi positivi di pianificazione, progettazione e gestione del verde urbano. Ciò avverrà nel corso del primo Forum Mondiale sulle Foreste Urbane, che si tiene da mercoledì 28 novembre a sabato 1 dicembre ed è stato presentato l’8 novembre a Palazzo Marino in un’affollata conferenza. Il Forum è promosso dalla FAO, organizzato dal Comune di Mantova, dal Politecnico di Milano e da SISEF, curato da un comitato scientifico internazionale di esperti diretto dall’architetto e urbanista Stefano Boeri e da Cecil Konijnendijk professore della University of British Columbia. In programma anche iniziative aperte a tutti per coinvolgere la cittadinanza nella riflessione sull’importanza delle foreste urbane: convegni e dialoghi ma anche concerti, mostre e installazioni, proiezioni cinematografiche, escursioni, iniziative per bambini e scuole.

“Le città occupano solo il 3% della superficie del pianeta”, sottolinea Boeri, artefice a Milano del bellissimo grattacielo battezzato “Bosco verticale”, “ma consumano il 75% delle risorse naturali. Se inquinamento, cambiamento climatico, utilizzo di energie rinnovabili sono ormai tematiche centrali all’interno dell’agenda dei governi e del dibattito pubblico, è di vitale importanza porre l’attenzione anche su un altro tema cruciale per il futuro del pianeta, quello della forestazione urbana. È quindi urgente fare una riflessione su come rendere le nostre città più verdi e quindi anche più inclusive, più sicure e più ricche”.

La scelta di Mantova non è casuale. La città svetta per il secondo anno consecutivo come la città più verde d’Italia nella classifica Ecosistema Urbano 2018 stilata da Legambiente e Ambiente Italia. Nel corso della conferenza a Palazzo Marino si è appreso che sempre più persone vivono nelle città e che questo trend è destinato a continuare come indicano anche le previsioni secondo cui, entro il 2050, 6 miliardi di persone (o almeno il 70% della popolazione globale) popoleranno le aree metropolitane del mondo. La progettazione efficace di superfici verdi e alberate non deve però limitarsi alla creazione di nuove foreste, ma anche rigenerare spazi verdi esistenti, creare orti urbani, parchi e giardini, trasformare tetti in prati, muri di cinta in facciate di piante e spazi vuoti in oasi verdi.

Informazioni e prenotazioni per il Forum su: www.wfuf2018.com Facebook: @wfuf2018 Hashtag ufficiali: #wfuf #wfuf2018

Stefano Boeri, l’architetto del “Bosco verticale”, con il sindaco di Mantova Mattia Palazzo alla presentazione del Forum mondiale. In alto una veduta di Mantova.

Commenta la notizia.