Da campesinos a guide. Con l’aiuto dei volontari

Giancarlo Sardini

“Ho trasformato dei poveri pastori in guide di montagna”. Così si presenta con un certo giustificato orgoglio per quel piccolo grande “miracolo” tra i ghiacci delle Ande Giancarlo Sardini, bresciano, volontario per diversi anni in Perù dell’Operazione Mato Grosso. Valerio Gardoni lo ha intervistato per il sito Popolis.it. Sposato con due figlie, Sardini racconta di essersi dedicato a quei diseredati campesinos partecipando a progetti di sviluppo e di formazione. Il Comitato organizzatore del Premio Marcello Meroni (che si consegna venerdì 30 novembre 2018 all’Università degli Studi, Aula Magna, ore 20.30) ha voluto inserirlo tra i 26 candidati di questa undicesima edizione organizzata come sempre dalla Società Escursionisti Milanesi. “Negli anni di missione”, racconta Sardini, “ho sovrainteso alla realizzazione della Escuela de Guias di Marcarà costruendola dalle fondamenta, lavorando come coordinatore. Ma sono stato anche muratore, capo mastro e altro ancora, condividendo gli entusiasmi e le delusioni dei ragazzi. Terminata la fase organizzativa, abbiamo avviato una serie di esplorazioni disegnando nuovi trekking sia nella Cordigliera Bianca sia nella più selvaggia Huayhuash”. Non è difficile immaginare che ora, rituffatosi nella vita convulsa delle nostre latitudini, Sardini provi una certa nostalgia per quei giorni trascorsi da volontario con i ragazzi della Cordigliera.

Per saperne di più:

https://www.popolis.it/ho-trasformato-dei-poveri-pastori-in-guide-di-montagna-sulle-ande/

 

One thought on “Da campesinos a guide. Con l’aiuto dei volontari

  • 04/12/2018 at 14:14
    Permalink

    proprio ieri mattina (5,30 ora italiana) è morto a Lima Padre Ugo de Censi fondatore dell’ Operazione Mato Grosso

    Reply

Commenta la notizia.