Fermate quello spot

Audi ha chiesto alla Provincia di Bolzano di poter girare uno spot al rifugio Pisciadù – nel gruppo del Sella – con un modello di punta da trasportare in quota in elicottero. Ma a tutto c’è un limite anche se nel luna park dell’Alta Badia si è raggiunta una concentrazione di stelle Michelin degna di una metropoli. Parere negativo hanno espresso Cai e Alpenverein. Il presidente della provincia Arno Kompatscher da parte sua fa sapere che sì è vero, la richiesta di Audi è arrivata e se ne stanno occupando gli uffici di riferimento. “Ho detto di valutare la richiesta con molta attenzione anche al messaggio che si vuole dare. Audi ha comunque precisato che si tratta di pubblicizzare la nuova linea superecologica green e potrebbe essere interessante per noi se la nostra natura fosse accostata ad un messaggio di mobilità pulita”. Ma Georg Simeoni – presidente di Alpenverein, l’associazione degli alpinisti sudtirolesi – è critico senza se e senza ma. “Non è certo questa la montagna che vogliamo rappresentare e pubblicizzare”. “La nostra montagna”, spiega a sua volta Carlo Alberto Zanella, vicepresidente del Cai Alto Adige, “non ha bisogno di messaggi rombanti e roboanti. Ristrutturiamo i rifugi e li trasformiamo in resort e portiamo in quota e in zone assolutamente incontaminate ostriche e champagne… Mi spiace che passino messaggi di una natura artefatta, manipolata, usata ad arte e piegata a logiche nelle quali chi ama sul serio queste nostre cime non crede affatto”.

One thought on “Fermate quello spot

  • 13/01/2019 at 20:40
    Permalink

    …neanche se dal tubo di scappamento uscisse ossigeno puro…

    Reply

Commenta la notizia.