Skating express sulla scia di Björn

Björn Dählie

Cinque giorni, cinque destinazioni, un treno: il norvegese Björn Dählie (1967), il campione di sci di fondo di maggiore successo di tutti i tempi, ha visitato con il Glacier Express le più belle zone di sci di fondo della Svizzera da St. Moritz a Zermatt. Il suo palmares, come dimenticarlo?, ha pochi eguali nelle specialità delle discipline nordiche. Dall’inverno 1990/91 risultò imbattibile con poche eccezioni. Tra gli italiani solo Silvio Fauner e Maurilio De Zolt furono in grado di tenergli testa. Vinse World Cup, campionati mondiali, medaglie olimpiche. Il suo nome è oggi un brand legato ad abbigliamento e soluzioni tecniche per il fondo. Inconfondibili nell’accostamento di colore arancione tenuo e grigio ferro sono le confortevoli tute marcate Björn Dählie in cui infilarsi prima di godere delle magie del fondo: che in Svizzera può dirsi uno sport nazionale con frequentatissimi itinerari. Si va dalla favolosa pista della Skimarathon, che nei Grigioni corre per foreste e laghi ghiacciati, all’Obergoms, nel Vallese, circondati da foreste e villaggi walser. Sono solo due esempi di località dove sosta silenzioso il Glacier Express, fedele compagno di sciate in stile classico o skating. Per saperne di più:  http://bit.ly/SkatingExpress_MyS

Commenta la notizia.