Quella giacca, un pezzo di storia

Bepi Mazzotti

Sul look di Mauro Corona si crede di sapere tutto: bandana, maglietta smanicata con bicipiti in mostra, e all’occorrenza il giubbino della Forestale di cui si fa paladino. Ma nella puntata di “Cartabianca” di martedì 19 febbraio su Raitre, un particolare del suo abbigliamento ha colpito la conduttrice Bianca Berlinguer. Corona era infagottato in una “cacciatora” di velluto beige a coste. Non una “cacciatora” qualsiasi, però. A indossarla prima di lui è stato nientemeno Bepi Mazzotti, lo scrittore alpinista a cui è dedicato a Pieve di Soligo un famoso premio letterario, l’appassionato studioso delle ville venete, il consigliere (a lungo) del Touring Club Italiano ma soprattutto l’autore della “Montagna presa in giro”. Un libro, ha ricordato Corona, che nel 1931, quando fu scritto, anticipò molte magagne di queste nostre attuali, povere montagne assediate spesso da folle cafone. Si può supporre che quella giacca Corona l’abbia ottenuta da Anna Mazzotti, figlia di Bepi, in cambio della prefazione alla nuova edizione apparsa nel 2017 a cura di Montura Editing, sponsor del premio Mazzotti. E’ bello, no?, che Corona pubblicamente sfoggi con orgoglio quella giacca rendendo così omaggio a uno dei più autorevoli difensori della montagna e conservandone la memoria. (Ser)

One thought on “Quella giacca, un pezzo di storia

  • 26/02/2019 at 17:42
    Permalink

    Bell’articolo! Mi fa piacere vedere che la foto sia stata scattata al Trento Film Festival. Mi permetto di far presente che il Premio Mazzotti si trova effettivamente in Provincia di Treviso, ma San Polo di Piave, non a Pieve di Soligo.

    Reply

Commenta la notizia.