Infradito, multe a chi le usa sui sentieri

“E’ vero, siamo a pochi chilometri da una spiaggia, ma il percorso è pieno di piccole insidie, di traversine di legno fissate con grossi spinotti metallici sporgenti, di rovi, di pietre più o meno grosse, più o meno taglienti: perché rischiare di rovinarsi i piedi o peggio cadere e scivolare verso un dirupo come mi sembra sia già successo da queste parti?”. Questo scriveva in mountcity il 3 ottobre 2015, a proposito dei sentieri delle Cinque Terre, Dario Monti, escursionista esperto, direttore del sito “Vie storiche”. Sono passati quasi quattro anni e sempre più di frequente è necessario intervenire per soccorrere turisti in tenuta balneare e privi di adeguate calzature. Con sollievo si è perciò appreso lunedì 4 marzo 2019 dalle pagine de La Repubblica che, con l’apertura di stagione alle porte, il Parco Nazionale delle Cinque terre ha deciso di vietare l’accesso ai sentieri a chi sarà privo di un abbigliamento — vedi soprattutto alla voce calzature — adeguato.

Dopo una fase di tolleranza, il Parco passerà alle multe: da un minimo di 50 a 2.500 euro. Al tempo stesso si svolgerà un’attività informativa presso gli uffici, sul sito, con opuscoli e anche obbligando il turista che acquisterà on line la card, a validare una nota in cui lo si informa del divieto di accesso senza le scarpe adeguate. La guerra alle diffuse infradito è stata decisa anche in vista, fra aprile e ottobre, di un fortissimo aumento del numero di crocieristi attesi nelle Cinque Terre. Nel porto di Spezia sono attese navi che scaricheranno 750mila passeggeri contro i 450mila dello scorso anno. Un vero boom.

E’ chiaro che l’iperfrequentazione legata al turismo moderno condiziona sempre più la libertà dei nostri comportamenti. Basti pensare al numero chiuso propugnato sul Monte Bianco dal sindaco di Saint-Gervais insieme con il controllo dell’attrezzatura per chi si avventura verso la cima: compito a quanto pare affidato a una particolare brigata con agenti autorizzati a emettere contravvenzioni ai trasgressori.(Ser)

Un sentiero alle Cinque Terre. In apertura le ciabatte messe al bando. (ph. D.Monti / Vie Storiche)

Commenta la notizia.