Sui sentieri degli spalloni

Camminare fra Italia e Svizzera, dalle risaie alle montagne, con una bricolla carica di speranza e sopravvivenza. Per celebrare il 2019, Anno del Turismo Lento, l’Associazione Sentieri degli Spalloni, in collaborazione con i Comuni di Crevoladossola, Crodo, Formazza, Masera, Montecrestese, Premia, Bosco Gurin (CH), Campo Vallemaggia (CH) e l’Unione Montana Alta Ossola, propone il 29 e 30 giugno due giornate di incontri sui sentieri del contrabbando. “Quest’anno si ricorderà il periodo del riso”, annuncia Nori Botta, presidente dell’Associazione. “Il contrabbando è stato particolarmente intenso negli anni delle crisi economiche e durante le guerre. Tra il 1943 e il 1946 la merce più trafficata era il riso, introdotto abusivamente dall’Italia alla Svizzera. Per questo motivo, simbolicamente sabato 4 maggio, ci rechiamo a San Pietro Mosezzo (NO) presso l’Azienda Agricola Giovanni Testa, per rivivere l’esperienza di quegli uomini e donne di allora e portare con noi un po’ di quel riso fino a Bosco Gurin. Per chi fosse interessato a partecipare, la giornata è aperta a tutti”.

Sabato 29 giugno gli appassionati camminatori potranno scegliere uno dei cinque sentieri che partono da punti differenti dell’Ossola (Crodo, Formazza, Masera, Montecrestese) e si concludono tutti a Bosco Gurin (CH), paese che ospiterà le comitive per la notte e per festeggiare e celebrare questi legami di cammino e di sofferenza, ma anche di amicizia tra popoli di confine. Sempre il 29, alle ore 13 viene inaugurato il Bivacco Corte Rossa in Alpe Cravariola, ristrutturato grazie all’impegno e al lavoro all’Associazione degli Spalloni e con il contributo del Comune di Montecrestese e dell’Unione Montana Alta Ossola. E’ il primo Bivacco sul GTA in Cravariola, zona fino ad oggi sprovvista di punti di accoglienza per gli appassionati di trekking. Domenica 30 giugno, l’incontro continua con un programma di visite, musica e buon cibo. Per chi desidera raggiungere la comitiva, regalandosi una stupenda giornata in Val Rovana è previsto un pullman in partenza da Masera che raggiunge Bosco Gurin in mattinata.

Le iscrizioni si aprono ufficialmente mercoledì 8 maggio e si chiudono il 25 maggio; i posti sono limitati. E’ possibile iscriversi presso la sede dell’Ufficio Turistico di Crevoladossola ogni mercoledi dalle 16 alle 18:30 e ogni sabato dalle 9 alle 1. Maggiori dettagli sono disponibili sulle pagine social di facebook e instagram dei Sentieri degli Spalloni. I moduli di iscrizione sono scaricabili dai siti ufficiali degli 8 comuni partecipanti. Il costo per l’escursione e l’incontro transfrontaliero del 29 e 30 giugno è di 110 euro. La gita in valle Rovana a Bosco Gurin e l’incontro transfrontaliero del 30 giugno vengono a costare 55 euro. Informazioni per l’Italia: Gianfranco +39 366 9329945 | sentierideglispalloni@gmail.com Per la Svizzera: Maruska +41 792025973

Scarica il PROGRAMMA delle due giornate.

La presentazione dell’iniziativa transfrontaliera.

Commenta la notizia.