Mezzo secolo fa la Luna… e il Cai “sbarca” sul Cistella

Fra le iniziative organizzate per celebrare i centocinquant’anni del CAI SEO di Domodossola, una delle prime “succursali” del sodalizio fondato da Quintino Sella (http://www.mountcity.it/index.php/2019/03/22/centocinquantanni-dopo-lassu-sul-cistella/), spiccano questa estate due giornate dedicate all’osservazione astronomica delle stelle e del sole. Con questo contributo al 150° anniversario di fondazione si intende anche ricordare mezzo secolo dopo, a quanto informano gli organizzatori, una grande conquista dell’umanità, lo sbarco dei primi esseri umani fa sulla Luna. E’ l’Associazione Provinciale Astrofili Novaresi a dare appuntamento agli appassionati ai tremila metri del Cistella, selvaggia montagna tra la Val Divedro e la Valle Antigorio dove si trova la capanna dedicata a Giovanni Leone, storico presidente del Cai di Domo e animatore culturale di queste meravigliose vallate.

Con il week end sul Cistella (in apertura un’immagine tratta dal web) il CAI SEO di Domodossola intende celebrare in agosto anche i centocinquant’anni dalla fondazione.

Le osservazioni sono in programma nelle giornate di sabato 31 agosto e domenica 1° settembre con strumenti messi a disposizione dal gruppo. Il pernottamento è previsto in quota in spazi attrezzati. La prenotazione è obbligatoria. Durante la serata al Cistella è in programma una breve introduzione al riconoscimento delle costellazioni estive, seguito da osservazioni guidate con i telescopi degli astronomi novaresi. Il 1° settembre è invece in programma la visione, attraverso appositi strumenti, di macchie e protuberanze solari. Info: Davide 3474012509.

Commenta la notizia.