Cambiamenti climatici: fingere che non esistano?

Una serie di incontri per comprendere l’evoluzione del clima sulle Alpi e ragionare sul nostro approccio alla montagna viene curata a Varese dalla commissione sezionale Tutela Ambiente Montano del Club Alpino Italiano presso la sede in via Speri della Chiesa 12. Qui sotto la locandina. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Apre la serie degli interventi venerdì 10 maggio alle ore 21 il professor Claudio Smiraglia, insigne glaciologo, spiegando che cosa sta succedendo ai nostri ghiacciai; venerdi 24 maggio Paolo Valisa del Centro Geofisico Alpino parla delle evidenze meteorologiche; venerdi 7 giugno di effetti sulla vegetazione riferisce Alice Costanzo, naturalista; venerdi 14 giugno, di fauna e cambiamenti climatici tra “vinti” e “vincitori” è l’argomento di Adriano Martinoli, dell’Università dell’Insubria. Chiude il ciclo venerdi 28 giugno una conferenza su un tema molto dibattuto da ambientalisti e amici della montagna: “I cambiamenti climatici: fingere che non esistano. Uno sguardo critico su un progetto che vuole trasformare l’Alpe Devero”. Sull’argomento si esprime Raffaele Marini della Commissione Interregionale TAM Liguria – Piemonte – Valle d’Aosta.

One thought on “Cambiamenti climatici: fingere che non esistano?

  • 09/05/2019 at 17:07
    Permalink

    Meno male, almeno qualcuno si muove. Permettimi questa riflessione…Anche Greta tutti i venerdì propone in molte piazze del pianeta un corteo sull’ambiente che, Peccato, si fanno in orario scolastico. Invece questi incontri sono programmati DOPO CENA. L’uditorio è diverso, gente che lavora!

    Reply

Commenta la notizia.