In salvo il temuto predatore

Un orsetto di cinque mesi, senza madre, è stato recuperato nella zona di Molveno in stato di denutrizione e portato al centro trentino del Casteller. Se ci saranno le condizioni sarà reintrodotto nel bosco. Intanto, però, non si placa la polemica relativa alla gestione dei grandi carnivori. Dopo l’invito della Sat a riattivare il tavolo della partecipazione e della comunicazione, fermo da più di un anno, a rivolgersi al presidente della Provincia Maurizio Fugatti e all’assessora Giulia Zanotelli è il gruppo di Futura. “Finora”, scrivono due rappresentanti del gruppo riferendosi al nuovo esecutivo, “si è tentato di fomentare la paura della popolazione per ergersi poi a difensori che, lancia in resta, magari forti della richiesta di gestione autonoma dei grandi carnivori a Roma, libereranno i nostri territori dai temuti predatori”.

Qui il video con l’orsetto ritrovato: http://www.altoadige.it/video/l-orsetto-avvistato-a-molveno-lo-scorso-fine-settimana-1.2024440

Commenta la notizia.