Turismo cafone. Tabelle dei sentieri trafugate

Tabelle dei sentieri trafugate e portate a casa come souvenir: questo l’ennesimo exploit del turismo cafone nelle Dolomiti. A Colle Santa Lucia risulta infatti che vadano a ruba le segnaletiche con le indicazioni delle cime e di altre mete della zona. Scontato è il disappunto dei volontari del Cai che spendono oltre 20 euro per ogni freccia e dedicano svariate ore del loro impegno per posizionarle. Con la speranza che non vengano distrutte dai vandali ovvero trafugate. “Sinceramente”, commenta il presidente del Cai Livinallongo-Colle Diego Grones, “non ci sono parole per commentare certi atteggiamenti che danno una mazzata a chi desidera valorizzare la nostra montagna in chiave turistica”. Già, non ci sono parole…

One thought on “Turismo cafone. Tabelle dei sentieri trafugate

  • 15/07/2019 at 16:11
    Permalink

    Non co sono parole adatte per manifestare l’ indignazione nei confronti di certi personaggi che si vantano di essere collezionisti,c’è solo da augurargli infinite giornate sul water con coliche intestinali pazzesche!!!

    Reply

Commenta la notizia.