Devastazioni nelle Alpi Liguri. Sequestrate quelle moto!

“A questa inciviltà va posto rimedio. A breve termine c’è una ordinanza attiva, ma manca la segnaletica e la repressione”. E’ il grido di allarme del Sindaco di Pigna, Roberto Trutalli, contro la continua frequentazione dei sentieri da parte delle moto, nonostante una legge regionale ne vieti il passaggio. Il Sindaco del piccolo paese dell’entroterra ligure è da sempre in prima linea nella difesa del territorio del parco delle Alpi Liguri. E’ ormai una priorità preservare le mulattiere storiche, ma anche tutelare tutti coloro che frequentano a piedi i sentieri. Il passaggio delle moto, se non segnalato o non autorizzato, rappresenta una fonte di pericolo. “Un territorio vasto e di pregio”, continua Trutalli, “non può permettersi una simile devastazione. D’ora in avanti sarà necessario arrivare a sequestrare le moto, altrimenti in pochi anni, perderemo una rete di mulattiere storiche. In questo però chiedo l’impegno di tutti, è necessario fare squadra”.

Allo studio dell’Amministrazione Trutalli c’è un’ordinanza ancora più restrittiva a difesa delle territorio e della sicurezza. “E’ fondamentale il rispetto della legalità”, continua il primo cittadino. “Ci sono moto che scendono dai prati del Toraggio per arrivare fino a Buggio, in pieno parco delle Alpi Liguri. Non si può continuare a consentirlo”.

Fonte: http://www.sanremonews.it/2019/09/08/leggi-notizia/argomenti/altre-notizie/articolo/pigna-moto-non-autorizzate-lungo-i-sentieri-delle-alpi-liguri-il-grido-dallarme-del-sindaco-truta.html?fbclid=IwAR24JhSuPgnQvj-dnML3a1QsokF2QZWn3PY_ggpOunGsRMfCTGRZ1JphZqg

Commenta la notizia.